Mancini alla Juventus, calciomercato: deciso il sostituto di Andrea Pirlo

0
2163

Calciomercato Juventus, Pirlo non sembra aver convinto del tutto l’ambiente, all’orizzonte c’è un nuovo nome per la panchina bianconera

Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus (Getty Images)

Calciomercato Juventus, dopo l’ennesimo pareggio contro il Benevento, Pirlo non sembra aver convinto del tutto l’ambiente bianconero sulla sua permanenza come allenatore. I troppi pareggi così come i risultati negativi contro squadre più che abbordabile, stanno facendo riflettere nell’ambiente tanto che ci sono già rumor su un possibile cambio futuro. Il nome che tutti fanno è quello del ct della nazionale Roberto Mancini. Il Mancio è legato agli azzurri fino al 2022 ma potrebbe verificarsi all’orizzonte un incredibile cambio di panchine. 

LEGGI ANCHE>>>Pirlo, quanto meritava davvero il “maestro” di sedere sulla panchina della Juventus?

Mancini alla Juventus, calciomercato: deciso il sostituto di Andrea Pirlo

Juventus
L’allenatore della Nazionale Roberto Mancini, Calciomercato Juventus @Getty

Come riportato da ‘calciomercatonews.com, la Juventus sarebbe in procinto di valutare il nome di Roberto Mancini come sostituto di Andrea Pirlo. Il CT della Nazionale, attualmente sotto contratto con la FIGC, rimarrà legato agli Azzurri sino al 2022. In qualità di Commissario Tecnico, Mancini ha un ingaggio pari a 2 milioni di euro l’anno, una cifra di poco superiore allo stipendio che attualmente percepisce Pirlo, di 1.8 milioni di euro, cifra non trascurabile per un esordiente. Alla luce dei dati riportati, i problemi economici, per la Juventus, non sussisterebbero e quindi l’operazione potrebbe avviarsi. Un ostacolo potrebbe essere rappresentato dal doppio impegno tra club e Nazionale, che costringerebbe Mancini a un super lavoro, ma casi storici di di un doppio impiego si sono già verificati in passato.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, Paratici può essere beffato dalla Roma per un nome caldo

Se guardiamo infatti al passato, Fatih Terim, nel 2013, ricoprì il doppio ruolo di allenatore della Nazionale turca e del Galatasaray, così come Alex Ferguson, nel lontano 1986, sedette sia sulla panchina dell’Aberdeen che su quella della Nazionale scozzese. E ancora, impossibile non citare Guus Hiddink e la sua spola tra Chelsea e Nazionale russa, insomma i casi del doppio impiego fra nazionale e campionato si sono già verificati nella storia del calcio. Le possibilità che la Juventus e Mancini possano intavolare una trattativa, dunque, sono tutt’altro che remote, ma starà a Pirlo dimostrare di continuare a meritarsi la panchina bianconera.