Juventus, Giletti critica due bianconeri: “Mi hanno deluso”

0
1204

Juventus, il noto giornalista Massimo Giletti conosciuto anche per essere un tifoso bianconero ha parlato di derby e della rosa di Pirlo

massimo giletti
Massimo Giletti, giornalista tifoso della Juventus @Getty

Juventus, il noto giornalista Massimo Giletti anche grande tifoso bianconero ha analizzato l’attuale situazione dei bianconeri, soffermandosi su tutto l’organico a disposizione di Pirlo, soprattutto ha parlato dei nuovi acquisti, alcuni deludenti secondo Giletti. Sul ‘bianconero.com‘ è riportata una sua intervista, alla domanda sull’attuale situazione della Juventus, Giletti ha risposto: “Seguo il calcio fin da piccolo, e so che non c’è nulla di scontato. Quest’anno la squadra è decisamente cambiata, ha alti e bassi e molti punti di domanda. Dopo anni di successi e sempre ad alti livelli, ora dobbiamo confrontarci con un allenatore alla sua prima esperienza, la voglia di Agnelli di resettare e ricominciare da zero. Certamente è una sfida affascinante, osservo Pirlo incuriosito e con ammirazione. Credo sia un allenatore all’altezza della nomea bianconera, intelligente e con un grande passato in campo”.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, bianconeri beffati a centrocampo: c’è una novità

Juventus, Giletti critica due bianconeri: “Mi hanno deluso”

Juventus
Paulo Dybala, attaccante della Juventus @Getty

Sempre su Pirlo, Giletti continua: “Pirlo è stato criticato molto, io gli riconosco il coraggio nell’assumere un ruolo così importante e continuo a dire che è il tecnico giusto per una squadra che una mentalità avanzata rispetto a tutti gli altri club”. 

Poi si è anche parlato dei problemi attuali di questa Juventus, con troppi pareggi consecutivi contro squadre, certamente, alla portata della compagine bianconera. Proprio su questi problemi Giletti ha aggiunto una piccola delusione su due giocatori in particolare, ecco cosa ha detto: “Non è colpa dell’allenatore se non si crea il giusto mix tra vecchi e nuovi, e se i giocatori non danno il massimo. Devono essere più cinici e capire tutti la grande voglia di vincere che c’è in questo club. Un nome? Arthur, che non sta rendendo come ci si aspettava dall’inizio. O alza l’asticella rischiando di più, o sarà difficile per la tutta la squadra. Dybala non può perdere palloni come quello di Cagliari e non tirare mai al momento giusto. I giovani devono imparare da Chiellini e gli altri combattenti veri”. 

LEGGI ANCHE>>>Esame farsa Suarez, Juventus: la nota del procuratore Cantone

Infine si è parlato del derby della Mole, che si giocherà domani alle ore 18.00: “La Juve può vincere il derby mettendo in campo la grinta e la determinazione che ha sempre contraddistinto il Torino. Non dimentico il derby del 1980-81 quando Zoff protestò per un fallo di Pulici che poi segnò il gol vittoria. Una delusione unica. Ma ritrovo il sorriso pensando alla vittoria di due stagioni fa, quando i bianconeri ha vinto il dieci grazie al gol di Alex Sandro su assist di Bernardeschi. Domani spero che Cairo non mi mandi un messaggio, ma di mandarlo io a Chiambretti”.