Juventus Roma, Serie A: la conferenza stampa del maestro

0
241

Juventus, domani sarà una prova del nove per i bianconeri. Ne ha parlato Pirlo in conferenza stampa, le sue parole:

Juventus
Andrea Pirlo, Juventus @Getty

Juventus Roma, Andrea Pirlo alla vigilia del match molto importante di campionato contro la Roma ha parlato in conferenza stampa. Una dura prova di un mese di fuoco per i bianconeri. Infatti dopo la Roma ci sarà l’Inter in Coppa Italia e poi il Napoli di nuovo in campionato. Ecco cosa ha detto il maestro facendo il punto anche sugli infortunati:

Una partita contro una squadra che gioca un gran calcio, tra i migliori in Italia. Hanno giocatori di gamba e sono bravissimi in ripartenza, motivo per cui dovremmo sbagliare poco. Siamo migliorati molto sull’aspetto mentale e ci ha aiutati anche la sconfitta di San Siro. Se non siamo al top è difficile giocare contro tutti. Stiamo migliorando sotto tutti gli aspetti ma si può sempre migliorare. C’è poco tempo per allenarci. Dybala è ancora a parte mentre Ramsey ha fatto qualcosa con noi ma non saranno a disposizione. Rispetto alla gara di Roma sono cambiate tante cose, in meglio. Adesso io e il mio staff conosciamo bene i nostri giocatori e cerchiamo di farli rendere tutti al meglio”.

LEGGI ANCHE>>>Juventus, la top 11 dei nati il 5 febbraio: facciamo la formazione

Juventus Roma, Serie A: la conferenza stampa del maestro

Calciomercato Juventus
Andrea Pirlo allenatore della Juventus (Getty Images)

Il maestro ha poi parlato di alcuni giocatori singolarmente e dell’ambizione che lega il suo staff, ecco cosa ha detto:

Su Ronaldo: “Sapevo del professionista e del calciatore ma vederlo allenarsi tutti i giorni è stata una sorpresa. Ha ancora grande passione e si diverte. Hai vinto tutto e battuto ogni record ma ha ancora grande motivazioni e significa che sei un eroe. Come lui anche Buffon, Chiellini e Bonucci”.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, futuro Morata: così ha deciso la dirigenza

E proprio sull’ambizione della sua squadra, il maestro ha concluso: “Dobbiamo guardare a noi stessi, ci carichiamo di adrenalina e non deve mai mancare l’ambizione di voler vincere. Si riparte con grande determinazione perché se si vuol vincere l’ambizione non deve mai mancare”.