Juventus, conferenza stampa pre Napoli: le parole del maestro

0
124

Juventus, il maestro Andrea Pirlo ha parlato nella conferenza stampa pre Napoli domani sera alle ore 18.00 allo stadio Diego Armando Maradona

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @Getty

Juventus, domani sera alle ore 18.00 allo stadio Diego Armando Maradona il maestro e i suoi ragazzi affronteranno un importante test per la classifica, si parla di un’ennesima super sfida in questo tour de force del mese di febbraio, dopo i big match, fra campionato e Coppa, domani i bianconeri affronteranno il Napoli di Gennaro Gattuso, in difficoltà numerica visti i tanti infortuni ma più agguerriti che mai, soprattutto dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia e la sconfitta in finale di Supercoppa proprio contro la compagine bianconera. In conferenza stampa ha parlato Pirlo, ecco cosa ha detto:

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, il retroscena sull’attaccante: arrivano le sue parole

Juventus, conferenza stampa pre Napoli: le parole del maestro

 Napoli Juventus, Serie A @Getty

Il maestro ha parlato del Napoli e della sfida che domani sarà già molto importante per la classifica, ecco le sue parole: “Domani sarà una gara stile Supercoppa, una gara importante per tutte le due squadre. Ci sarà tensione per i tre punti in palio. Noi veniamo da un buon momento, loro meno, ma la posta in palio si farà sentire”. Poi si è parlato di infortuni e dei possibili assenti per la sfida al Diego Armando Maradona: “Arthur ha molto dolore, dovrà essere valutato. Paulo (Dybala) sta facendo il suo percorso anche se il dolore al ginocchio persiste e si valuterà prossimamente. Bonucci oggi si allena con noi, così come Ramsey, vedremo se portarli a Napoli.

LEGGI ANCHE>>>Icardi, dopo il like alla Juventus spunta anche l’incontro in agenda

Sulla corsa scudetto il maestro ha concluso: “Noi guardiamo in casa nostra, bisogna pensare a vincere e fare più punti possibili. Non guardiamo chi sta dietro ma chi è davanti, quindi andremo a Napoli per vincere e cercare di conquistare i tre punti”.