Calciomercato Juventus, a fine maggio la decisione definitiva sul rinnovo

0
149

Calciomercato Juventus, a fine maggio la dirigenza deciderà definitivamente quale sarà il futuro del proprio giocatore.

Calciomercato Juventus
Dirigenza della Juventus @Getty

Calciomercato Juventus, a fine maggio una decisione definitiva. Il futuro di Paulo Dybala con la maglia bianconera è ancora un mistero. Dopo il rientro della Joya c’era un presunto ottimismo su un possibile lieto fine ma poi di nuovo il vuoto. Ora la società deve fare il punto e capire cosa vorrà fare con il proprio attaccante. Dybala è in scadenza di contratto nel 2022 e ora il rischio di perderlo a zero sarebbe troppo alto. Una stagione caratterizzata da tanti infortuni che l’hanno tenuto fuori per diverso tempo e in partite cruciali. Le volontà del giocatore sembrano però chiare, lui rimarrebbe alla Juventus anche per la prossima stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, cessione a sorpresa: il sacrificio inaspettato

Calciomercato Juventus, a fine maggio la decisione definitiva sul rinnovo

Dybala / Getty Images

Dybala è infatti convinto sul proprio futuro, una foto significativa con tanto di bandiera da capitano sui profili social è già un chiaro messaggio. Gli stessi tifosi credono ancora in lui e vorrebbero poterlo rivedere al top come la stagione scorsa, dove vinse il premio di miglior giocatore della Serie A. Ma le volontà della società, in questo momento, sono quelle di finire prima al meglio la stagione e poi parlare di un eventuale rinnovo, che lo stesso Paulo vuole.

LEGGI ANCHE >>> Donnarumma lascia il Milan. Maldini ha chiuso per il sostituto

Un futuro ancora insieme? Probabile. Per quanto qualche mese fa si remasse nel verso opposto, adesso, sembra, di nuovo, cambiato tutto. Dybala vuole fare il meglio possibile in queste ultime partite che mancano. Domenica sera una sfida cruciale contro la compagine rossonera per quell’obiettivo minimo ma importante, la qualificazione alla Champions League per la prossima stagione, sembra se ci sarà ancora una Champions League. Insomma, prima concentrasi sul finale del stagione e poi ritrovarsi, nuovamente, per discutere del contratto.