Calciomercato Juventus, Paratici e l’ex bianconero insieme: il retroscena

0
438

Calciomercato Juventus, Paratici potrebbe finire insieme ad un ex bianconero, all’estero: esattamente in Premier League.

Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus Calciomercato (Getty Images)

Calciomercato Juventus, un inaspettato e a questo punto clamoroso colpo di scena sul futuro di Conte e il direttore sportivo Fabio Paratici. Ad incalzare questa indiscrezione ci ha pensato ‘Calciomercato.it’ che apre all’ipotesi di vedere i due insieme all’estero. Sia Conte che Fabio Paratici sono verso l’addio dalle rispettive squadre. L’ex allenatore bianconero non ci sta al ridimensionamento societario e sarebbe già pronto a fare le valigie per una destinazione estera, mentre il direttore sportivo sarebbe in contrasto con il ritorno di Massimiliano Allegri che, dunque, lo allontanerebbe dalla Juventus. I due destini potrebbero unirsi in Inghilterra.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rivoluzione societaria: domani l’addio

Calciomercato Juventus, Paratici e l’ex bianconero insieme: il retroscena

Juventus
Antonio Conte, Calciomercato (Getty)

L’indiscrezione vedrebbe i due unirsi in un destino comune, al Tottenham: in Premier League. La squadra londinese non ha ancora rimpiazzato a dovere l’esonerato José Mourinho che verrebbe volentieri sostituto con un altro allenatore d’esperienza. Già in passato, proprio a Londra, Antonio Conte fu protagonista e vittorioso con il Chelsea. Proprio in Inghilterra Antonio Conte potrebbe ritornarci fin da subito. Ma l’indiscrezione clamorosa e che insieme a lui ci sarebbe anche il partente direttore sportivo Fabio Paratici. Un destino che li unisce che potrebbe già portare alcuni acquisti dalla Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, le cessioni da evitare: c’è una novità

Come dicevamo poc’anzi, l’Inter è verso il ridimensionamento: molti giocatori potrebbero lasciare e alcuni, fra cui Lukaku e Hakimi, essere venduti all’estero.  Non è dunque scontato pensare che Conte se li porti al Tottenham magari con l’ausilio del nuovo direttore sportivo Fabio Paratici.