Juventus » esclusive » Mircea Lucescu: ”Calcio italiano in crisi? Seguite l’esempio della Juve. E su Pirlo…”

Mircea Lucescu: ”Calcio italiano in crisi? Seguite l’esempio della Juve. E su Pirlo…”

Mircea Lucescu

 

LUCESCU JUVENTUS SHAKHTAR DONETSK – Il tecnico dello Shakhtar Donetsk Mircea Lucescu, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, ha parlato tra le altre cose di Juventus, che fra una settimana sarà di scena proprio in Ucraina. Lucescu ha preso la squadra bianconera come esempio per la risalita del calcio italiano. Ecco le sue parole: ”La Juventus è un modello: stadio di proprietà, serietà, atleti educati secondo lo spirito del club. Non gente che viene così, per un anno o due: li prendono giovani, crescono con la squadra, le danno tutto. Anche l’Inter ha preso questa via. Il Milan invece è rimasto col suo modo di pensare: li prende a fine contratto, di nome, pensa molto all’immagine e poco a costruire. Come fai a costruire con gente di 34-35 anni? Non saranno mai parte della tua anima. La rispetto molto come squadra, ho seguito il processo che l’ha riportata in alto, fino ad avere di nuovo una squadra capace di lottare e vincere anche in Europa. E non lo fa solo coi giovani: guardate che motivazioni hanno gente come Pirlo o Buffon…”. A proposito di Pirlo, il tecnico rumeno fu il primo a lanciarlo nel grande calcio con la maglia dell’Inter. Ecco un curioso episodio raccontato da Lucescu: ”Con i giovani serve pazienza. All’Inter arretrai Pirlo, contro la Juve tentò un dribbling in più nel nuovo ruolo, Inzaghi gli tolse palla e andò in porta. E io la partita dopo lo riproposi lì”.

Marco Orrù