Juventus » esclusive » Pietro Anastasi è fiducioso per la qualificazione ai quarti di Europa League

Pietro Anastasi è fiducioso per la qualificazione ai quarti di Europa League

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

DICHIARAZIONI JUVENTUS FIORENTINA PIETRO ANASTASI – Per parlare di Juventus-Fiorentina, è intervenuto questa mattina nella trasmissione radiofonica ‘Fino alla Fine’, in onda sulla piattaforma web ‘www.ryar.net’, condotta da Matteo Fantozzi con Flavio Festuccia, Giuliano Crisanti e Roberta Caprioli, Pietro Anastasi, ex gloria bianconera.

Ecco le sue parole: ”Come ho visto la Juventus ieri sera? Lo sbaglio che è stato fatto è quello di non aver chiuso la partita, prima con Giovinco e poi con Vidal che ha preso la traversa. Il calcio è così, c’è stata un indecisione e si è preso gol. la Fiorentina ci ha creduto e forse ha pure meritato il pareggio. Noi abbiamo mollato un pò, vuoi per un pò di stanchezza, vuoi per il turnover. Non c’è comunque nulla di negativo a Firenze si può andare a vincere. Certo, con l’1-0 saremmo stati più tranquilli, ma va bene anche così. Se il turnover in Europa ha senso? Potevano giocare i titolari magari, e poi nel secondo tempo, a risultato acquisito, sarebbero potute entrare le seconde linee. Comunque, se Conte ha deciso di fare giocare quegli 11 gli avrà ritenuti all’altezza. Certo che quando mancano Barzagli e Bonucci la difesa soffre. Ogbonna e Caceres sono stati superficiali sul gol di Gomez, al quale non puoi lasciare tutto quello spazio. Al ritorno io giocherei con la formazione titolare, sia in difesa che in attacco. A centrocampo magari chi gioca non fa mai rimpiangere l’altro, anche se ora c’è da valutare l’infortunio di Marchisio. Isla? A me non piace come giocate. Se l’anno scorso ha giocato da 5 in pagella, quest’anno sta giocando da 6 o 6,5. Ma non può fare il titolare nella Juve. Ieri ha sbagliato due passaggi consecutivi nel giro di 5 minuti abbastanza clamorosi, uno che gioca nella Juve e nella Nazionale cilena non può sbagliare quelle cose lì. Pirlo? Ha una buona condizione, ha perso qualche palla, ma i suoi passaggi sono sempre illuminati. Speriamo sia sempre in buona forma, perchè lui è determinante per noi. Se passiamo il turno? Sono fiducioso, la Juve quando si mette un obiettivo in testa da raggiungere lo fa. Secondo me vinciamo 1-0 o pareggiamo 2-2 e passiamo il turno”.