Juventus » Juventus news » News, Ferrara: “Immobile lo portai io alla Juve”

News, Ferrara: “Immobile lo portai io alla Juve”

Ciro Immobile (Getty Images)

Ciro Immobile (Getty Images)

NEWS JUVENTUS FERRARA IMMOBILE / NAPOLI – L’ex difensore e allenatore della Juventus, Ciro Ferrara, in un’intervista rilasciata in esclusiva a “Il Mattino” ha svelato un retroscena sul passato di Immobile. Ecco le sue parole riportate su Napolicalcionews.it: “Mi segnalarono Immobile quando faceva faville nel Sorrento. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i dirigenti bianconeri mi stopparono perchè non volevano spendere quella cifra”.

Mi segnalarono Immobile quando col Sorrento faceva faville. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i vertici bianconeri mi stopparono: quella cifra non volevano spenderla. Invece, Insigne, era ancora al Foggia quando lo convocai: ho sempre ammirato le sue doti tecniche e la sua rapidità di pensiero. Con Mazzarri e Benitez ha fatto passi da gigante”. – See more at: http://www.napolicalcionews.it/news-calcio-napoli/Ciro-Ferrara—Immobile-e-Insigne-sono-gli-uomini-giusti-per-Prandelli–21590.aspx#sthash.WHMBNLSa.dpuf

Mi segnalarono Immobile quando col Sorrento faceva faville. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i vertici bianconeri mi stopparono: quella cifra non volevano spenderla. Invece, Insigne, era ancora al Foggia quando lo convocai: ho sempre ammirato le sue doti tecniche e la sua rapidità di pensiero. Con Mazzarri e Benitez ha fatto passi da gigante”. – See more at: http://www.napolicalcionews.it/news-calcio-napoli/Ciro-Ferrara—Immobile-e-Insigne-sono-gli-uomini-giusti-per-Prandelli–21590.aspx#sthash.WHMBNLSa.dpuf

Mi segnalarono Immobile quando col Sorrento faceva faville. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i vertici bianconeri mi stopparono: quella cifra non volevano spenderla. Invece, Insigne, era ancora al Foggia quando lo convocai: ho sempre ammirato le sue doti tecniche e la sua rapidità di pensiero. Con Mazzarri e Benitez ha fatto passi da gigante”. – See more at: http://www.napolicalcionews.it/news-calcio-napoli/Ciro-Ferrara—Immobile-e-Insigne-sono-gli-uomini-giusti-per-Prandelli–21590.aspx#sthash.WHMBNLSa.dpuf

Mi segnalarono Immobile quando col Sorrento faceva faville. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i vertici bianconeri mi stopparono: quella cifra non volevano spenderla. Invece, Insigne, era ancora al Foggia quando lo convocai: ho sempre ammirato le sue doti tecniche e la sua rapidità di pensiero. Con Mazzarri e Benitez ha fatto passi da gigante”. – See more at: http://www.napolicalcionews.it/news-calcio-napoli/Ciro-Ferrara—Immobile-e-Insigne-sono-gli-uomini-giusti-per-Prandelli–21590.aspx#sthash.WHMBNLSa.dpuf
Mi segnalarono Immobile quando col Sorrento faceva faville. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i vertici bianconeri mi stopparono: quella cifra non volevano spenderla. Invece, Insigne, era ancora al Foggia quando lo convocai: ho sempre ammirato le sue doti tecniche e la sua rapidità di pensiero. Con Mazzarri e Benitez ha fatto passi da gigante”. – See more at: http://www.napolicalcionews.it/news-calcio-napoli/Ciro-Ferrara—Immobile-e-Insigne-sono-gli-uomini-giusti-per-Prandelli–21590.aspx#sthash.WHMBNLSa.dpuf
Mi segnalarono Immobile quando col Sorrento faceva faville. Non persi tempo e convinsi i dirigenti della Juventus a prenderlo. Impresa che non riuscì con Verratti. Il Pescara giocava ancora in serie C e me lo propose: voleva un milione. In quel caso i vertici bianconeri mi stopparono: quella cifra non volevano spenderla. Invece, Insigne, era ancora al Foggia quando lo convocai: ho sempre ammirato le sue doti tecniche e la sua rapidità di pensiero. Con Mazzarri e Benitez ha fatto passi da gigante”. – See more at: http://www.napolicalcionews.it/news-calcio-napoli/Ciro-Ferrara—Immobile-e-Insigne-sono-gli-uomini-giusti-per-Prandelli–21590.aspx#sthash.WHMBNLSa.dpuf