Juventus » Juventus news » News, Moggi: “Come prima di Calciopoli si cerca di condizionare gli arbitri per sfavorire la Juve”

News, Moggi: “Come prima di Calciopoli si cerca di condizionare gli arbitri per sfavorire la Juve”

Luciano Moggi - Getty Images

Luciano Moggi – Getty Images

NEWS JUVENTUS MOGGI / TORINO – L’ex dg della Juventus, Luciano Moggi, attraverso le pagine di “Libero” è tornato sulle dichiarazioni di De Sanctis e Totti dei giorni scorsi: “Per non farci mancare niente sono arrivate le dichiarazioni di De Sanctis, che più o meno ricalcano quelle di Totti. Neppure l’appello del presidente Pallotta è servito a placare gli animi, tanto da farci pensare che la tattica usata negli anni che precedettero Calciopoli sia ancora per loro quella giusta: far capire agli arbitri che in casi di incertezza meglio sfavorire che favorire la Juve per evitare gli strali della critica, intimorirli insomma. Le statistiche sono a disposizione di chiunque voglia consultarle. Dal 1998 al 2006 la squadra con più rigori a favore è stato il Milan con 70, seconda la Roma con 57, la Lazio con 55, il Napoli 54, con 53 Inter e Juventus. Quelli contro: ancora il Milan in testa con 25, lo segue con 26 la Juventus, 30 la Lazio, 39 Inter, Roma e Napoli. Ci si è messo anche Thohir a dire che un’ altra Calciopoli rovinerebbe il calcio italiano, evidentemente il poverino è già arrivato al punto di disperazione pari a quello del proprio predecessore visto l’andamento lento della sua Inter. Per incoraggiarlo, per fargli capire cosa fu Calciopoli gli giriamo un invito per il 5 novembre alle 14, presso il tribunale di Milano, si parlerà di Calciopoli e del presidente dell’Inter di allora, Giacinto Facchetti. Se dovesse non capire bene l’Italiano si porti pure l’interprete, il DG Fassone, magari distraendolo dalle questioni tecniche della società, chissà se non fosse un bene”.