Juventus » esclusive » Italia, Prandelli: ”Blocco Juve? Sono qua perchè meritano”

Italia, Prandelli: ”Blocco Juve? Sono qua perchè meritano”

Cesare Prandelli (getty images)

 

PRANDELLI ITALIA JUVENTUS – Il CT della Nazionale italia Cesare Prandelli ha parlato in conferenza stampa quest’oggi. Alla domanda sugli 8 giocatori della Juventus convocati, il tecnico di Orzinuovi ha risposto così: ”Ci sono anche 5 milanisti semmai, mi piace lavorare con i blocchi, i giocatori si conoscono già e qua sono avvantaggiato da questo punto di vista. Fermo restando che le scelte sono fatte per merito, se sono qua è perchè lo meritano e non vedo giocatori più forti di quelli che sono qua. I ragazzi della Juventus sono abituati a vincere e lo fanno con la cultura del lavoro e mi sembra che in questi anni stiano trasmettendo a tutti una cultura del lavoro importante”. Poi Prandelli ha parlato delle polemiche che hanno riguardato Conte e la Juve: ”Quel che succede da noi all’estero non succede, la violenza che c’è da noi non la vediamo da nessuna parte. Stiamo provando anche noi a cambiare le cose, con le parole, ma c’è troppa violenza, troppa provocazione. Noi possiamo solo che essere corretti sul campo e dare il buon esempio. L’esultanza di Conte? Non ci ho visto niente di male”. Poi due parole sulla Juve in Champions: ”Gli auguro di arrivare lontano. Per ogni allenatore la soddisfazione più grande è vedere la propria squadra che gioca alla pari con tutte e anche a livello europeo si può confrontate con le altre squadre”. Prandelli parla anche di Giaccherini: ”Sono stato molto contento del suo gol con il Catania, se lo merita, è un gran lavoratore, è duttile e si mette a disposizione. Vorrei sempre avere giocatori così”.

Marco Orrù