Juventus » esclusive » Lazio, Lotito: ”Festeggiare per una vittoria sulla Juve? No, quest’anno è la normalità…”

Lazio, Lotito: ”Festeggiare per una vittoria sulla Juve? No, quest’anno è la normalità…”

Claudio Lotito (getty images)

 

LAZIO JUVENTUS LOTITO – In un’intervista rilasciata a Tuttosport, il Presidente della Lazio Claudio Lotito usa parole dolci verso il Presidente della Juventus Agnelli, ma ogni tanto non manca di lanciare qualche frecciatina. Ecco alcune della sue parole: ”Se peseranno le assenze di Biava, Lulic e Radu squalificati? Peseranno tanto, di fatto colpiscono un intero settore. Ma sono sicuro che sarà una Lazio competitiva. Anzi, mi auguro che la situazione porti tutti a dare qualcosa in più. Anche la Juve fuori dall’Europa? Non so come si senta Agnelli. La Juve avanti in Champions avrebbe fatto bene al ranking Uefa. Chi ha gufato è miope… Agnelli? Mai litigato con lui, il rispetto è reciproco. Le posizioni politiche sono una cosa, quelle personali un’altra. Ad Andrea, come a nessun altro, non invidio nulla. Anzi, gli riconosco diversi pregi: è fortemente aziendalista e ha una spiccata cultura imprenditoriale. Cosa faremo in caso di vittoria? Festeggiare? E perché? Contro la Juve, finora, tra campionato e Coppa Italia abbiamo raccolto due pari e una vittoria… Petkovic-Conte? No, mi tengo il mio. Sono tecnici con filosofie diverse. Petkovic incarna i miei valori. Conte non lo conosco di persona. Matri, Quagliarella, Giovinco: quale punta per rinforzare la Lazio? Il mercato non è ancora aperto. Perciò non guardo ai giocatori degli altri, soprattutto in Italia dove ho grande rispetto dei colleghi. Hernanes-Juve? Punto primo: non è sul mercato. Punto secondo: dalla Juve non ho ricevuto offerte. E punto terzo: siamo abituati ad accrescere il potenziale della squadra e la testimonianza sono i risultati degli ultimi anni”.

Marco Orrù