Juventus » esclusive » Torino-Juventus, Ventura: ”E’ un derby, non ci sono favoriti”

Torino-Juventus, Ventura: ”E’ un derby, non ci sono favoriti”

Giampiero Ventura (getty images)

 

TORINO JUVENTUS VENTURA/TORINO – In attesa della conferenza stampa di domani, il tecnico del Torino Giampiero Ventura parla del derby alla Gazzetta dello Sport: ”La classifica dice che per noi è una gara difficilissima, ma è sempre un derby, una gara a sé, vale la pena di giocarcela. In altre partite puoi fare calcoli, nel derby no, va giocato e basta. Credo ai miracoli? Un mio collega alla vigilia di affrontare la squadra più forte del mondo disse ai suoi giocatori: “Su dieci partite contro questi qui nove e mezza le perdiamo, però oggi ne giochiamo una sola”. Giochiamocela, da Toro. Il derby d’andata? Peccato per un’espulsione arrivata troppo presto, dopo poco più di mezz’ora. La Juve da allora è sempre la stessa, noi siamo cresciuti sul piano del gioco, dell’esperienza. La differenza è che loro domenica vogliono vincere lo scudetto vincendo il derby, il nostro scudetto invece sarebbe salvarci vincendo il derby. Chi fa la differenza alla Juve? Claudio Marchisio, è il Conte della Juventus, cuore e maglia. Vidal è la vera sorpresa di questo campionato, Pirlo ha rappresentato e rappresenta l’essenza del calcio. Conte? Ha già vinto il campionato, è amico del nostro d.s. Petrachi, e ha la mia totale stima, sarà molto più calmo che in altre partite. Peccato soltanto non essere riusciti a riempire soltanto con i nostri colori il nostro stadio”.

Marco Orrù