Juventus » esclusive » Fatih Terim e la sua stoccata contro la Juventus

Fatih Terim e la sua stoccata contro la Juventus

Fatih Terim (getty images)

Fatih Terim (getty images)

 

DICHIARAZIONI TERIM JUVENTUS TURCHIA – In vista del match di stasera della Juventus in Turchia, La Gazzetta dello Sport ha intervistato il tecnico della Nazionale turca Fatih Terim che ha parlato anche di Juve e del match di stasera.

Ecco le sue parole: ”La Juve torna in Turchia dopo la beffa col Galatasaray? Non ho capito le proteste dei bianconeri. La Juve aveva pareggiato con il Galatasaray anche a Torino. La Juve in Champions è una squadra diversa, perde valore. Perché i bianconeri sono innamorati dell’idea scudetto. Sono diversi dal Milan che, invece, parte ogni anno con l’obiettivo di vincere in Europa. Ma dopo aver conquistato il terzo titolo l’anno prossimo Buffon e compagni devono mettere la Coppa al centro dei loro pensieri. Solo così possono conquistare la Champions. Per la Champions si deve rinunciare a qualcosa. La Juve farà visita al Trabzonspor? All’andata doveva finire 1-1. Con due gol di vantaggio la Juve ha la qualificazione in pugno, ma attenti, a Trebisonda troverà un’atmosfera bollente. E se becca un gol subito la qualificazione tornerà in bilico. Il possibile ottavo con la Fiorentina? Vorrei essere al Franchi per la gara di ritorno. Sto studiando il mio calendario per vedere se posso scappare un paio di giorni. Con il vero Gomez la Fiorentina può andare avanti. Montella è un allenatore molto bravo, insegna un calcio che mi piace. Fiorentina-Juve è un derby, e nei derby non vincono sempre i più forti. A volte vince il cuore. E la Fiorentina con i quarantamila del Franchi può centrare qualsiasi impresa”.