Juventus » Juventus news » LIVE 26/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 26/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

18.00 – CALCIOMERCATO GIOVINCO / TORINO – Andrea D’Amico ha parlato a TuttoMercatoWeb della situazione legata a Sebastian Giovinco: “Sappiamo che piace a tanti club, ma fino al primo gennaio per regolamento si può solo trattare con la Juve, cosa che ancora non è avvenuta. Da li in avanti potremo trattare con tutti gli altri club”.

17.40 – NEWS MILAN TROFEO BERLUSCONI – Ora è ufficiale il Trofeo Berlusconi si giocherà il cinque novembre. A sorpresa la gara non si disputerà tra Milan e Juventus come accaduto ormai da tantissimi anni a questa parte. A San Siro arriverà il San Lorenzo, che ha vinto la Copa Libertadores.

17.10 – CALCIOMERCATO WIDMER / UDINE – Il Direttore Sportivo dell’Udinese Cristiano Giarretta ha parlato a Calciomercato.com della situazione legata a Widmer che piace alla Juventus e al Milan: “Widmer sta facendo benissimo e la cosa non mi sorprende: siamo contenti dei giocatori come lui, presi lo scorso anno e che ora stanno rendendo ancor meglio. Il nostro è un progetto biennale: è chiaro che sulla carta c’è la volontà di trattenere Widmer ma il mercato ha delle variabili imprevedibili e se Widmer dovesse vivere una stagione da assoluto protagonista sarà difficile poterlo trattenere“.

16.40 – La Juventus è in viaggio verso Bergamo;

16.30 – DAL CAMPO PIRLO CACERES / TORINO – Secondo Sky Sport la Juventus domenica giocherà contro la Primavera un amichevole per far crescere la condizione degli infortunati. Pirlo dovrebbe recuperare per la sfida contro la Roma, mentre Caceres dovrebbe esserci già contro l’Atletico Madrid.

16.25 – DAL CAMPO ROMULO / TORINO – Romulo ha riportato un dolore alla regione inguinale destra, non sarà quindi convocato per la sfida contro l’Atalanta di Bergamo.

16.20 – DAL CAMPO ATALANTA JUVENTUS / TORINO – Ecco i convocati di Massimiliano Allegri, manca Romulo:
1 Buffon
3 Chiellini
5 Ogbonna
6 Pogba
7 Pepe
8 Marchisio
9 Morata
10 Tevez
11 Coman
12 Giovinco
14 Llorente
19 Bonucci
20 Padoin
22 Asamoah
23 Vidal
26 Lichtsteiner
30 Storari
33 Evra
34 Rubinho
37 Pereyra
38 Mattiello

Pierpaolo Marino (getty images)

15,30 – MARINO ATALANTA – Il Dg dell’Atalanta Pierpaolo Marino commenta così, all’ingresso in Lega Calcio, il match contro la Juventus di domani: ”Come si ferma questa Juve? Con la grinta che è nel dna dell’Atalanta. Sappiamo che negli ultimi tre anni i bianconeri hanno lasciato pochissimo agli avversari. Quindi c’è solo da mettere a punto un’impresa che sarebbe epocale. Gli accorgimenti tattici li farà Colantuono ma contano fino ad un certo punto. Il nostro allenatore sa come tirare fuori le motivazioni”.

Erick Thohir (getty images)

15,15 – THOHIR INTER – Attraverso un’intervista a ‘La Stampa’ il Presidente dell’Inter Erick Thohir per la sua squadra punta in alto, fino alla scudetto, a partire da quest’anno. Queste le sue parole: ”Non abbiamo ancora affrontato la Juventus, ma se guardiamo a questo inizio di campionato, possiamo tranquillamente competere. L’obiettivo è migliorare il quinto posto, certo che vincere lo scudetto non sarebbe male…’‘. Queste le speranze del tycoon indonesiano per la sua Inter, che cercherà di inserirsi nel duello scudetto tra Juve e Roma.

Juventus (getty images)

15,00 – ATALANTA JUVENTUS FORMAZIONI – Per la sfida contro l’Atalanta Max Allegri non pensa di fare un turnover massiccio in vista del doppio scontro con Atletico Madrid e Roma della prossima settimana, ma propone la formazione migliore. Potrebbe riposare Lichtsteiner e forse Llorente. Anche l’Atalanta con la formazione tipo, con il ‘bianconero’ Boakye dietro Denis.

Ecco le probabili formazioni del match:

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Zappacosta, Cherubin, Biava, Dramè; D’Alessandro, Baselli, Carmona, Gomez; Boakye, Denis. A disp.: Avramov, Scaloni, Benalouane, Del Grosso, Bellini, Raimondi, Cigarini, Molina, Migliaccio, Estigarribia, Moralez, Bianchi. All.: Colantuono
Squalificati:
Indisponibili: Rosseti, Spinazzola, Grassi

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Romulo, Pogba, Marchisio, Vidal, Asamoah; Llorente, Tevez. A disp.: Storari, Rubinho, Evra, Lichtsteiner, Padoin, Mattiello, Pereyra, Pepe, Coman, Giovinco, Morata. All.: Allegri
Squalificati:
Indisponibili: Pirlo, Marrone, Caceres, Barzagli

Stefano Colantuono (getty images)

14,45 – COLANTUONO ATALANTA –Contro la Juventus c’è chi ha optato per difendersi ad oltranza ed ha perso, devi difenderti il più lontano possibile dalla porta’‘. Parola del tecnico dell’Atalanta Stefano Colantuono nella conferenza stampa alla vigilia del match contro la Juventus. L’allenatore romano prosegue: ”Squadra nettamente superiore alle altre, prima o poi se ti schiacci il gol lo trovi – riporta Tuttoatalanta.com -. Diventa difficile trovare grandi contromisure ma bisogna trovarle perché per perso io non do mai nulla. Sappiamo tutti come è la Juventus e dobbiamo provarci. Se sei alto rischi di lasciare spazio e ti bucano, se stai basso ti schiacciano. Hanno tanti centrimetri e dobbiamo continuare con la nostra mentalità”.

Max Allegri (getty images)

14,30 – ALLEGRI JUVENTUS – Nella conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Atalanta il tecnico della Juventus Max Allegri dice ai suoi ragazzi di non fidarsi della squadra di Colantuono. Queste alcune delle sue parole, riprese da Sportmediaset: ”Vincere a Bergamo non è mai semplice e contro l’Atalanta sarà un match molto difficile per noi. Vengono da due sconfitte con delle buone partite, soprattutto in casa con la Fiorentina. Troveremo delle difficoltà, lo sappiamo, ma siamo preparati. I tre punti sono fondamentali per affrontare poi Atletico e Roma. Se ci sarà turnover? Schiererò la miglior formazione possibile per l’avversario di domani. Giovinco, Pereyra e Ogbonna hanno fatto ottime partite, Evra sta crescendo molto. Cambierò un po’ la formazione, ma non parlerei di turnover. La rosa bianconera è in grado di sopportare 4-5 assenze. Pirlo? Ha fatto un po’ di lavoro con la squadra, oggi ha fatto dei test e sono buoni. Domenica faremo un’amichevole o con la Primavera o con una squadra dilettanti per dare anche a lui un po’ di minutaggio. Spero di averlo in gruppo settimana prossima. In cosa può migliorare ancora la Juventus? Dobbiamo metterci sempre in discussione per capire dove sbagliamo e non ripetere gli errori. Come velocità di passaggio e sviluppo offensivo negli ultimi venti metri possiamo fare meglio”.

Richmond Boakye (getty images)

14,10 – BOAKYE JUVENTUS ATALANTA – Richmond Boakye è uno degli ex di Atalanta-Juventus di domani, seppur non ha mai vestito la maglia bianconera. Da qualche tempo è per metà in mano della Juve e lui sogna di tornare prima o poi, come conferma in questa intervista a Tuttosport. Ecco le sue parole: ”Sarò ben felice di riabbracciare i miei compagni dopo la partita, ma prima io e l’Atalanta faremo di tutto per complicarvi la vita e regalare una soddisfazione ai nostri tifosi. Contro la Juve proveremo a mettere in campo tutta la grinta che ci trasmette il mister. Davvero, vogliamo regalare una grande soddisfazione ai tifosi. Il mio futuro? Tornare alla Juventus e giocare la Champions in bianconero sarebbe davvero il coronamento di un sogno”.

Rudi Garcia (getty images)

13,50 – ROMA RUDI GARCIA JUVENTUS – Conferenza stampa alla vigilia del match contro il Verona per il tecnico della Roma Rudi Garcia. L’allenatore dei giallorossi non pensa allo scontro diretto con la Juventus della prossima settimana. Queste le sue parole: ”Se temo che lo scudetto si vinca ancora a 100 punti? Non credo, la concorrenza è molto più ampia – riporta Sportmediaset -. Siamo solo alla quinta giornata, penso al Verona, non alla Juventus. I miei giocatori hanno nella testa la partita col Verona, non le prossime. Al cento per cento pensiamo a questa partita e basta“.

Claudio Lotito (getty images)

13,30 – LOTITO MAROTTA – Claudio Lotito non molla e torna a far riesplodere la polemica con Beppe Marotta, che sembrava ormai sopita. Intervenendo in Lega, il Presidente della Lazio ha attaccato così il Dg bianconero: ”Da cinque anni aspetto una sua proposta. E’ che in questo Paese c’è gente che vuole impedire ad altri di fare… Chi si è lamentato è da 5 anni alla vicepresidenza del settore tecnico – riporta Sportmediaset – e aspetto ancora una sua proposta, un giorno ci racconterà cosa ha fatto...”. Parole provocatorie che fanno parte dello stile del Presidente laziale. Ora vedremo se arriverà la risposta dalla Juventus o se si lascerà scivolare il tutto.

Barcellona (getty images)

13,10 – BARCELLONA JUVENTUS – Il Barcellona questa mattina, attraverso il proprio sito internet, ha voluto rimarcare il fatto che il club blaugrana non ha ancora preso un gol nella Liga 2014/2015, al pari di un altro grande club europeo che è la Juventus. ”Barcellona e Juventus, difese perfette”, questo il messaggio del club catalano, con il simbolo dei due club a fare da sfondo. Le due squadra sono le uniche in Europa a non aver subìto gol nè in campionato, nè in Champions League.

Serie A (Getty images)

12,45 – SERIE A ARBITRI – La CAN A ha reso noti i nominativi degli Arbitri e degli Assistenti per le gare della 5ª giornata di andata della Serie A TIM 2014/2015.

ATALANTA – JUVENTUS Sabato 27/09 h. 20.45
ORSATO
GIALLATINI – BIANCHI
IV: PRETI
ADD1: CERVELLERA
ADD2: MERCHIORI

CESENA – MILAN
GUIDA
CARIOLATO – PAGANESSI
IV: DE PINTO
ADD1: DOVERI
ADD2: PASQUA

CHIEVO – EMPOLI
MASSA
PADOVAN – LONGO
IV: VUOTO
ADD1: CHIFFI
ADD2: ROS

GENOA – SAMPDORIA h. 20.45
DAMATO
TONOLINI – MARRAZZO
IV: GALLONI
ADD1: ROCCHI
ADD2: PINZANI

INTER – CAGLIARI
BANTI
BARBIRATI – GAVA
IV: IORI
ADD1: TOMMASI
ADD2: MINELLI

PALERMO – LAZIO Lunedì 29/09 h. 21.00
DI BELLO
SCHENONE – LA ROCCA
IV: RANGHETTI
ADD1: GERVASONI
ADD2: PEZZUTO

ROMA – H. VERONA Sabato 27/09 h. 18.00
RUSSO
DI FIORE – MELI
IV: PETRELLA
ADD1: IRRATI
ADD2: FABBRI

SASSUOLO – NAPOLI h. 12.30
PERUZZO
DOBOSZ – TASSO
IV: TEGONI
ADD1: TAGLIAVENTO
ADD2: GAVILLUCCI

TORINO – FIORENTINA
VALERI
NICOLETTI – POSADO
IV: CRISPO
ADD1: MAZZOLENI
ADD2: MARESCA

UDINESE – PARMA Lunedì 29/09 h. 19.00
CALVARESE
DE LUCA – FIORITO
IV: MARZALONI
ADD1: GIACOMELLI
ADD2: ABISSO

Daniele Orsato (getty images)

12,30 – ORSATO ATALANTA JUVENTUS – Sarà Daniele Orsato di Schio l’arbitro di Atalanta-Juventus, in programma domani alle ore 20,45. Il fischietto veneto sarà coadiuvato dagli assistenti di porta Cervellera e Merchiori e dai guardalinee Giallatini e Bianchi. Quarto uomo il signor Preti.

Alejandro Gomez (getty images)

12,15 – GOMEZ ATALANTA – L’Atalanta si prepara alla sfida contro la Juventus dopo la sconfitta a San Siro contro l’Inter. In un’intervista al Corriere dello Sport, Alejandro ‘El Papu’ Gomez, lancia la sfida al club bianconero: ”Dopo Fiorentina e Inter, domani a Bergamo ecco la Juventus? Un trittico non male che chiudiamo con la formazione più forte d’Italia. La Roma si è avvicinata ai bianconeri, ma la Juve anche senza Conte è la squadra da battere. Ha una rosa di 27-28 campioni e fermarla non sarà semplice. Venderemo cara la pelle. Se sogno un gol? Una volta, prima che fosse pronto lo Juventus Stadium, ho segnato all’Olimpico di Torino. Spero di fare il bis a Bergamo. Chi toglierei ad Allegri? A me piace tanto Tevez con cui ho giocato nella nazionale Under 20, ma ci sono Pogba, Vidal, Llorente, Giovinco… Sono tutti fenomeni. A Carlitos auguro di tornare presto nella Seleccion e di vincere la classifica dei cannonieri. Se sono mai stato vicino ad andare alla Juventus? Ci sono state altre due società italiane che mi hanno cercato con più insistenza: Montella ha spesso provato a portarmi a Firenze, ma se fosse rimasto Stramaccioni all’Inter adesso probabilmente sarei a Milano”.

Carlos Tevez (getty images)

12,00 – TEVEZ JUVENTUS – Carlos Tevez, fosse dipeso da lui, sarebbe sceso in campo anche contro il Cesena, nonostante un pò di turnover non faccia male nemmeno a lui. Ma alla fine ha vinto il buonsenso, con il giocatore d’accordo col tecnico Allegri a riposare. ”Ho parlato con Carlos, lui è intelligente e ha capito che riposare ogni tanto fa bene. Poi abbiamo tre gare difficili, quindi averlo fresco è un bel vantaggio”, le parole del mister al termine di Juve-Cesena. Tevez soffre di un piccolo problema al ginocchio, tenuto sotto controllo dai medici bianconeri. Con l’Atalanta e contro l’Atletico Madrid sarà certamente in campo. Poi c’è la Roma e ovviamente sarà negli undici iniziali.

Luciano Moggi (getty images)

11,45 – MOGGI JUVENTUS – Nel suo consueto editoriale per ‘Libero’, l’ex Dg della Juventus Luciano Moggi ha svelato un clamoroso retroscena che coinvolge la Juventus e la Ferrari, con un intreccio di ‘mercato’ che sarebbe davvero sorprendente. Moggi ‘vede’ Andrea Agnelli a capo della scuderia di Maranello e Pavel Nedved alla guida del club bianconero. Ecco cosa scrive l’ex dirigente: ”Abbiamo notato in tribuna Andrea Agnelli, con vicino Pavel Nedved e Beppe Marotta, che confabulavano tra loro. Certamente li ha notati anche Sergio Marchionne e informate voci di corridoio raccontano che lo scaltro stratega della Fiat stia pensando che per rilanciare la Ferrari (malridotta nei risultati sportivi negli ultimi anni dell’era Montezemolo) non ci sia nessuno di meglio di un vincente quale ha dimostrato di essere Andrea. E per sostituirlo alla guida della Signora ecco Pavel Nedved, un puro cuore bianconero. Un progetto clamoroso ideato da Marchionne, che presenta solide basi: ciò facendo, in casa bianconera gli equilibri rimarrebbero intatti mentre in Ferrari si respirerebbe invece aria nuova: voglia di vincere, capacità e forza per riuscirci”.

Arturo Vidal (getty images)

11,30 – VIDAL JUVENTUS – Arturo Vidal festeggerà contro l’Atalanta le 100 presenze in campionato con la maglia della Juventus. I suoi numeri sono straordinari: 30 gol in campionato che salgono a 42 in 129 presenze totali, comprese le coppe, 8 in Champions, 2 in Europa League, una in Coppa Italia e una in Supercoppa italiana. Un centrocampista che segna così tanto in Italia non si vedeva da tempo. Per dire, con lo stesso numero di presenze del cileno, Hamsik si era fermato a quota 27 centri. Nedved si fermò a 22 reti, mentre Pjanic, che al momento ha 96 presenze in Serie A, ha segnato 13 gol. Fra i grandi del passato, staccatissimi Capello (14), Tardelli (13), Berti (13) e Romeo Benetti (11). Marchisio invece vantava 10 reti alla presenza numero 99 in campionato: oggi il Principino è pure lui a quota 30 gol, realizzati però in 182 partite. E dopo la doppietta contro il Cesena con cui è ripartito, contro l’Atalanta non vuole certo fermarsi.