Javier Zanetti (getty images)

 

INTER JUVENTUS ZANETTI – Il capitano dell’Inter Javier Zanetti ha concesso un’intervista a Tuttosport per parlare del big-match di domani contro la Juventus. Ecco alcune delle sue parole: ”È la partita. È la storia. Da quando sono arrivato, ho capito cosa vuol dire questa sfida per tutto quello che è successo in campo e anche fuori. Queste sono le gare che ogni calciatore vorrebbe giocare. Un derby d’Italia da cancellare? La partita scudetto del ‘98 quando sono successe tante cose e dopo si è scoperto il perché… Uno da ricordare? Ne scelgo due: la Supercoppa vinta a Torino col gol di Veron al termine di una partita infinita e il 2-0 a San Siro con gol di Maicon ai tempi di Mourinho. Paragone Conte-Mourinho? Sinceramente non lo so, perché Antonio lo conosco bene come avversario in campo e poco come allenatore. Quando giocava Conte era un lottatore, si vedeva che dava proprio tutto fino alla fine pur di trovare la vittoria. Era un avversario anche molto leale. E questa Juventus ha il suo carattere. José ha vinto tutto e Conte sta iniziando ora. Però, per quanto sta dimostrando, Antonio è un allenatore con un grande futuro. Gente come lui e Simeone era naturalmente portata a dirigere la squadra. Non era difficile indovinare cosa avrebbero fatto quei due a fine carriera… Chi tolgo alla Juve? Vucinic, perché ci ha sempre dato fastidio anche ai tempi della Roma e perché è uno che in qualsiasi momento ti può inventare la giocata”.

Marco Orrù

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore