Bonucci
Bonucci © Getty Images

Leonardo Bonucci manca tanto alla Juventus. L’ex difensore dei bianconeri è stata negli ultimi tre anni una pedina fondamentale per Massimiliano Allegri per le sue qualità tecniche, ma non solo. Vero punto di riferimento all’interno dello spogliatoio, l’ex centrale del Bari costituiva per i suoi compagni un regista aggiunto. Dotato di un’ottima tecnica di base Bonucci riusciva a saltare la prima linea di pressing grazie ai suoi passaggi illuminanti per gli attaccanti bianconeri. L’attuale difensore del Milan, inoltre, è migliorato sotto il punto di vista della posizione compiendo salvataggi incredibili, come quello celebre su Gonzalo Higuain ai tempi di Juventus-Napoli a Torino. Durante la sfida contro la Lazio la sua assenza si è fatta sentire molto così come quella di Dani Alves, capace di cacciare dal cilindro gol spettacolari e di accelerazioni brucianti. Colpi di genio e sicurezza, a questa Juve ora manca qualcosa.

Juventus, ora tocca ad Allegri

Nonostante la partenza di due pedine fondamentali a Torino, secondo le news Juventus, sono arrivati alcuni giocatori importanti come Douglas Costa, De Sciglio e Bernardeschi che daranno il loro contributo nell’arco della stagione. Massimiliano Allegri dovrà continuare a lavorare ancora di più per cercare di trovare la quadratura del cerchio perfetta. L’obiettivo principale dei bianconeri resta quello di trionfare in campo europeo per portare a casa la “Coppa dalle grandi Orecchie” che manca ormai da anni nella città piemontese. Le due finali perse in tre anni pesano come un macigno, ma i giocatori della Juventus ci proveranno ancora una volta tutti insieme. Senza Bonucci e Dani Alves ovviamente.