Patrick Vieira © Getty Images

In casa Juventus continua a tenere banco la situazione relativa al momento di Paulo Dybala: l’argentino sembra un lontano parente di quello ammirato in avvio di stagione e sta faticando a ritrovare un’adeguata condizione fisica e mentale. Del momento della ‘Joya’ ha parlato anche Patrick Vieira. Intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport’, l’ex centrocampista bianconero ha dichiarato: “Dybala ha tanto da imparare da Nedved. Per giocare ad alti livelli servono sacrifici e devi essere innamorato del calcio. Ti deve piacere stare sul campo, ma il lavoro, il sacrificio è quello che ti aiuta a restare ad alti livelli per tanti anni”.

Juventus, Vieira elogia la società bianconera

Riguardo alla lotta scudetto, l’ex Juventus e Inter ha invece dichiarato: “Sarri è uno che lavora benissimo, mi piace vedere la sua squadra giocare. Mi diverte, e questa è la cosa più bella. L’Inter ha un’ottima panchina, il Napoli magari va in difficoltà da questo punto di vista. Però ha tanta qualità. La Juve sa come fare per vincere, è sempre lì e l’esperienza della società conta. Credo che ognuna di queste sia in grado di vincere il campionato”. Vieira ha poi parlato della mancata qualificazione della Nazionale al Mondiale in Russia: “Una catastrofe, parliamo di grandi giocatori. L’eliminazione dell’Italia è un disastro per il calcio in generale, non solo per quello italiano”. L’attuale allenatore del New York City ha infine parlato della possibilità di allenare in Serie A: “Mi piacerebbe allenare in Italia. Lavorare in un paese dove c’è passione per il calcio è sempre un piacere”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK