Chiellini intervista Il Giornale
Giorgio Chiellini © Getty Images

Juventus-Napoli non inizia al meglio per Allegri, che è subito costretto a fare i conti con un problema fisico serio. Chiellini infatti ha accusato un forte dolore muscolare. Nei primi minuti di gioco, intervenuto su Insigne, ha sentito tirare. In seguito ha rassicurato il tecnico, provando a stringere i denti.

Tutto sembrava pronto per il cambio, con Barzagli e Rugani pronti a entrare al suo posto. Il centrale però è uscito soltanto per pochi minuti e, dopo un bel po’ di spray applicato, è rientrato sul terreno di gioco. Una mossa rischiosa, che non ha affatto ripagato la Juve.

Juventus-Napoli, Allegri boccia Rugani

Le condizioni precarie del giocatore infatti hanno portato i suoi compagni di squadra agli straordinari, con ben due gialli ricevuti (ammoniti Asamoah e Benatia su uno scatto di Mertens). In campo Lichtsteiner, con Howedes spostato centrale. Da valutare le condizioni di Chiellini nelle prossime ore, con lo stop che potrebbe tenerlo fuori qualche settimana. Nulla di troppo serio però, dal momento che il giocatore è uscito sulle proprie gambe, raggiungendo la panchina in totale autonomia.

Resta da capire perché Rugani sia rimasto in panchina, nonostante si stesse riscaldando. Lichtsteiner è stato utilizzato molto nelle ultime settimane e un po’ di riposo non avrebbe guastato in una gara del genere. Giusto invece evitare di rischiare Barzagli, che deve ancora smaltire al 100% un problema agli addominali. Rischiarlo e magari ritrovarsi con due cambi forzati nello stesso ruolo sarebbe un vero e proprio suicidio tecnico.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK