Babbo Natale parigino da 50 milioni: la Juventus gli dice addio

0
402

Babbo Natale parigino da 50 milioni, dalla capitale francese stanno preparando l’assalto per riportarlo “a casa”.

Il 2023 della Juventus si aprirà con numerosi interrogativi. La domanda che si pongono in tanti riguarda principalmente cosa succederà nel mercato di gennaio. Se quello che è successo lo scorso 28 novembre, vale a dire le dimissioni dell’intero Consiglio d’amministrazione, influenzerà in qualche modo le strategie pianificate dal direttore sportivo Federico Cherubini per rafforzare la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri.

Babbo Natale parigino da 50 milioni: la Juventus gli dice addio
Galtier e Campos, tecnico e direttore sportivo del Psg ©️Ansafoto

Dalle voci che circolano dalle parti della Continassa, appare evidente come la Juventus non abbia alcuna intenzione di starsene con le mani in mano. Né adesso né a giugno. Nessun ridimensionamento all’orizzonte, anzi. L’obiettivo che si è prefissato l’amministratore delegato di Exor John Elkann è quello di rendere la società più solida e più florida dal punto di vista dei conti. Mantenendo tuttavia le stesse ambizioni di prima. Tra meno di un mese in ogni caso si aprirà la campagna trasferimenti. Cherubini valuterà se sfruttare quelle occasioni che si presenteranno, per sistemare quei “buchi” che Allegri ha fatto notare.

Babbo Natale parigino da 50 milioni, Mendy potrebbe tornare a Parigi

Babbo Natale parigino da 50 milioni: la Juventus gli dice addio
Ferland Mendy ©️Ansafoto

Prevedendo un possibile addio a fine stagione di Juan Cuadrado e Alex Sandro, gli attuali “titolari” delle corsie esterne che quasi certamente lasceranno Torino la prossima estate, la Juventus potrebbe cautelarsi, decidendo di intervenire già adesso per trovare i loro sostituti. Stuzzica, a questo proposito, il terzino sinistro del Real Madrid Ferland Mendy, che non ha più il posto assicurato coi Blancos di Carlo Ancelotti.

Il futuro del nazionale francese appare sempre più in bilico e non è detto che possa rimanere in Spagna a lungo, nonostante il suo contratto scada nel 2025. Il Psg, infatti, sarebbe pronto a sborsare 50 milioni per riportarlo “a casa”: il classe ’95, cugino del portiere del Chelsea Edouard, è cresciuto nelle giovanili del club parigino, per poi passare al Le Havre ed infine al Lione. Due tappe fondamentali per poter successivamente approdare al Real Madrid e vincere tutto con il tecnico italiano in panchina.