15 milioni più Miretti, boom Juventus: colpaccio sotto l’albero

0
182

Avanti tutta verso il prossimo impegno. La Juventus si sta preparando alla sfida che nel weekend la vedrà opposta al Sassuolo.

Dopo la bella vittoria ottenuta contro la Lazio l’undici di Allegri sa benissimo di avere davanti a sè una partita insidiosa come una buccia di banana. Finora i bianconeri hanno dimostrato di aver già trovato la giusta intesa tra i reparti, sfruttando un Vlahovic in stato di grazia. Ma le insidie sono sempre dietro l’angolo.

15 milioni più Miretti, boom Juventus: colpaccio sotto l'albero
Fabio Miretti ©LaPresse

Ad ogni modo c’è fiducia nell’ambiente e non potrebbe essere altrimenti. Nonostante un calciomercato in entrata che non è stato certo brillante durante l’estate l’organico sembra avere tutte le carte in regola per poter puntare in alto. Tramite le cessioni effettuate il ds Giuntoli ha recuperato delle importanti risorse economiche. Per i colpi ci sarà tempo in futuro, la Juventus avrà già individuato alcuni obiettivi da inseguire nel corso dei prossimi mesi.

Juventus pronta a sacrificare Miretti per arrivare a Berardi

Quale potrebbe essere un tassello utile per rinforzare l’attuale squadra? Senza dubbio un nome che continua a fare gola alla Juventus è quello di Domenico Berardi. Il calciatore del Sassuolo continua ad essere un big del nostro campionato, in grado di fare la differenza con la sua qualità. Sono ormai anni che viene accostato ai bianconeri, ma ogni tipo di trattativa è sempre naufragata sul nascere.

15 milioni più Miretti, boom Juventus: colpaccio sotto l'albero
Domenico Berardi ©LaPresse

“Stopandgoal” spiega come a gennaio potrebbe profilarsi un affare clamoroso tra il Sassuolo e la Juve proprio per arrivare all’attaccante calabrese. I torinesi infatti sarebbero pronti a sacrificare in un scambio Fabio Miretti, giovane centrocampista al quale Allegri sta dando spazio anche in questa stagione dopo averlo lanciato nella precedente. Miretti potrebbe essere offerto ai neroverdi in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, oltre a 15 milioni di euro che il club bianconero metterebbe sul piatto.