Match di Champions annullato, UFFICIALE: incubo sconfitta a tavolino

0
81

Annullato il match di Asian Champions League: comunicato ufficiale, ecco cosa è successo

La partita dell’Asian Champions League tra Sephan e Al-Ittihad, gara del gruppo C, è stata annullata per circostanze impreviste.

Annullata partita di Asian Champions League
Tifosi Al Nassr ©LaPresse

La gara avrebbe dovuto svolgersi stasera allo stadio Naghsh-e-Jahan di Isfahan, tra il club iraniano del Sephan e i sauditi dell’Al-Ittihad, squadra di Karim Benzema e N’Golo Kanté. La gara è stata annullata a causa di circostanze impreviste. L’AFC ha ribadito il proprio impegno del garantire la sicurezza e l’incolumità dei giocatori, degli ufficiali di gara, degli spettatori e di tutte le parti interessati coinvolte.

Asian Champions League: l’Al-Ittihad diserta il match

L’Asian Champions League ha comunicato l’annullamento della partita sul proprio profilo X. L’AFC ha ribadito il proprio impegno nel garantire la sicurezza e l’incolumità dei giocatori, degli ufficiali di gara, degli spettatori e di tutte le parti interessate coinvolte.

Karim Benzema Al-Ittihad
Karim Benzema, Al Ittihad ©LaPresse

La questione verrà deferita alle commissioni competenti. I motivi dell’annullamento del match riguarderebbero l’Al Ittihad che si sarebbe rifiutato di giocare per motivi politici. Stando alle prime ricostruzioni, gli ospiti si sarebbero presentati regolarmente allo stadio ma poi avrebbero deciso di disertare il match per motivi politici. Dalle prime ricostruzioni si evince che nei giorni precedenti al match, l’Al Ittihad avrebbe fatto domanda al Sepahan per rimuovere la statua presente a bordocampo nel suo stadio. Il monumento è dedicato a Qassem Soleimani, generale iraniano morto nel 2020 in seguito a un raid statunitense organizzato dall’amministrazione Trump. Solemaini era uno dei più influenti leader del Paese, ma anche uno dei personaggi più discussi del Medio Oriente.

A poche ore dal match, però, i giocatori e lo staff dell’Al Ittihad avrebbero appurato che la statua era ancora presente. Un motivo che avrebbe portato alla decisione di disertare la partita. Nelle prossime ore ci saranno nuovi aggiornamenti in merito alla decisione dell’Asian Champions League in merito a questa vicenda.