Blitz Juventus allo stadio: un italo-australiano nel mirino

0
46

Blitz Juventus allo stadio. Le strategie in vista del prossimo mercato bianconero iniziano a prendere forma. Osservare prima di decidere.

Da stadio a stadio, di partita in partita. E poi schede da analizzare e carriere da valutare. Per i giocatori ormai conosciuti ed affermati occorre soltanto fare quattro chiacchiere con gli agenti, ma per i più giovani, per i volti non ancora apparsi in copertina, è necessario il caro, vecchio, sano lavoro da osservatore.

Blitz Juventus allo stadio
Federico Cherubini. Blitz Juventus allo stadio (LaPresse) Juvelive.it

La Juventus sta iniziando a pianificare il proprio progetto tecnico in vista della prossima stagione. Al di là del fondamentale discorso legato alla futura guida tecnica, ormai in dirittura d’arrivo la decisione finale della società bianconera, Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna cercano di portarsi avanti con il lavoro.

Pertanto non soltanto i profili in grado di spostare gli equilibri in qualsiasi contesto vengano inseriti, ma anche, e soprattutto, quelle seconde linee che, nel calcio ‘trasformato’ di questi ultimi anni, si pensi soltanto alle cinque sostituzioni permesse all’interno di ogni gara, diventano spesso le variabili in grado di indirizzare il risultato finale.

Blitz Juventus allo stadio

E la Juventus si muove bene in questa direzione. Giovani talenti osservati in ogni dove e pronti ad essere colti prima che altri pongano un ‘pericoloso’ sguardo su di loro.

Alessandro Circati
Alessandro Circati. Futuro alla Juve? (LaPresse) Juvelive.it

E’ TMW ad informarci riguardo la visita del dirigente bianconero, Federico Cherubini, allo Stadio Liberati di Terni dove ha assistito alla gara che ha posto di fronte Ternana e Parma, valevole per il campionato di Serie B. Ma perché quella presenza in tribuna?

Il motivo ha un nome: Alessandro Circati, difensore italiano del Parma, naturalizzato australiano, classe 2003. Un profilo più volte accostato alla Juventus che potrebbe, nella prossima sessione estiva, tentare di portarlo a Torino per rinfoltire, e ringiovanire, il pacchetto arretrato.

Difensore centrale, forte in marcatura, di piede destro ‘docile’ in grado di far ripartire l’azione dal basso, possiede una spiccata personalità che non passa inosservata. Di certo non è passata inosservata dalle parti della Continassa. Appuntamento fissato a giugno.