Juventus » esclusive » Juventus, Ghirardi: “Conte può diventare come Ferguson, Giovinco non è…”

Juventus, Ghirardi: “Conte può diventare come Ferguson, Giovinco non è…”

Sebastian Giovinco (Getty Images)

JUVENTUS GHIRARDI / MILANO- Intervistato ai microfoni di Skysport 24, in occasione del Trofeo “Tommaso Maestrelli”, il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, ha espresso dei pareri lusinghieri su Antonio Conte e sulla “Formica Atomica”, che parte della tifoseria si ostina a bollare per la sua poca incidenza nelle partite che contano. Ecco le sue dichiarazioni riportate da Tuttojuve.com:

Conte ha detto che gli piacerebbe essere il Ferguson della Juventus. Se glielo chiedesse Donadoni? Non è facile in Italia fare quello che fa Ferguson allo United: allenare e scegliere i giocatori. E’ attuabile nel nostro Paese una cosa del genere?
“Non è attuabile perchè nessuno l’ha mai fatto. Ci sono delle abitudini diverse: noi abbiamo una cultura diversa rispetto agli anglosassoni. Io auguro a Conte di poter avere questo onore, questa opportunità di un grande club, di poter fare quello che Ferguson ha fatto a Manchester, però credo che Conte debba essere contento di quello che sta facendo da allenatore, perchè non è semplice per un allenatore così giovane avere già questi risultati e soprattutto nella terra, nella società che lui ama, perciò va applaudito”.

Giovinco è da Juve? Perchè lo criticano tanto…
“Giovinco è fortissimo, l’ho visto proprio oggi in occasione degli allenamenti della Nazionale a Parma, e gli ho fatto i complimenti perchè sta facendo molto bene. Purtroppo qualcuno si confonde e pensa sia Maradona, ma non è ancora arrivato a questi livelli. E’ un ragazzo dell”87, che fa il terzo campionato da titolare, perchè praticamente ne ha fatti due nel Parma fino ad oggi. Quest’anno Antonio Conte lo sta utilizzando tantissimo, può crescere molto, deve crescere molto, ma io credo che più di quello che sta facendo non si possa chiedere”.