Juventus » esclusive » Alessandro Birindelli giustifica Conte e rivendica i suoi scudetti

Alessandro Birindelli giustifica Conte e rivendica i suoi scudetti

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

 

DICHIARAZIONI BIRINDELLI CONTE JUVENTUS – Alessandro Birindelli è stato compagno di Antonio Conte alla Juventus, ma ha partecipato anche ai successi con Fabio Capello. In un’intervista al Corriere dello Sport difende sia il suo ex compagno, che i suoi scudetti vinti.

Ecco le sue parole: ”Cosa penso degli scudetti revocati? Che sono nostri, come ho sempre sostenuto: al di là di quanto possa essere accaduto nelle retrovie, delle cose dette e non dette, vere e non vere, i valori sul campo erano sotto gli occhi di tutti. Basta riflettere sulla rappresentanza bianconera nella finale del Mondiale 2006. Le parole di Conte? Non l’ho sentito, mi hanno riportato le sue parole, ma sono certo che non volesse sminuirci: intendeva soltanto difendere il suo lavoro. Forse era anche nervoso per i fischi a Giovinco e in generale credo sia infastidito da attacchi continui che ritiene volti a destabilizzare l’ambiente. Le critiche di Capello? Credo sinceramente che abbia sbagliato, ma non perché non dovesse esprimere un’opinione: semplicemente, essendo allenatore, sa benissimo che ogni tanto ci vuole anche il bastone. L’ha utilizzato…”.

Marco Orrù