Juventus » Juventus news » LIVE 31/10/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 31/10/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

20.45 – CALCIOMERCATO JUVENTUS RIBEIRO – Gianluca Di Marzio tramite il suo sito ufficiale ha raccontato le voci insistenti su Everton Ribeiro, ragazzo classe 1989 del Cruzeiro. Il calciatore potrebbe arrivare a Torino già a gennaio. A breve è possibile che ci sarà l’incontro tra l’entourage dei bianconeri e l’agente del ragazzo.

20.30 – DAL CAMPO MARRONE INFORTUNIO / TORINO – Luca Marrone non partirà per la sfida di domani a Empoli contro la squadra di Maurizio Sarri. Il centrocampista centrale quest’anno non ha ancora debuttato, perseguitato dai problemi fisici. Durante la seduta di ieri ha accusato un nuovo problema alla coscia sinistra e dagli esami si è riscontrata una lesione di primo grado al retto femorale. Per lui sono previsti minimo altri 20 giorni di stop.

20.00 – DAL CAMPO EMPOLI JUVENTUS SARRI / EMPOLI – Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa, ecco quanto riportato da TuttoJuve.com: “Ci aspetta una gara difficile ma dove allo stesso tempo non abbiamo l´obbligo di far punti: dobbiamo andare in campo con grande coraggio, anche a costo di rischiare qualcosa, provando a metterli in difficoltà. Affrontiamo una squadra – ha proseguito Sarri – che viene da una sconfitta e vorrà reagire. Inoltre, guardando le statistiche la Juventus da moltissimo tempo non perde due partite consecutive. Nell´ultima gara la Juventus ha creato molto e rischiato praticamente nulla, perdendo solo su un episodio nel finale. Allegri? Ha una gran capacità di gestione del gruppo che ha dimostrato anche quest´anno, entrando in punta di piedi in un ambiente nuovo e apportando col tempo piccoli ma continui miglioramenti. Come batterli? Ci fosse una formula magica lo farebbero tutti. Giochiamo contro una squadra forte e da parte nostra dovremo cercare di non snaturarci, se poi succede vuol dire che gli avversari sono talmente bravi che ti costringono a cambiare. Per domani non credo ci sia necessità di caricare i ragazzi: giocheremo in uno stadio pieno e contro grandi giocatori. Non penso quindi che debbono esser ricercate particolari motivazioni, ma anzi evitare di sentirsi battuti. C´è una piccola possibilità di far risultato e dobbiamo giocare su quella. Questo gruppo ha una storia di tre anni e non credo ci sia un problema mentale: la sconfitta col Cagliari è tata seguita da un contraccolpo ed è una ferita che deve essere rimarginata, forse anche con un po´ di fortuna. Turnover? Mi sembra che al di là delle chiacchiere lo facciano solo le grandi perché hanno rose più lunghe. Parlando di noi dico però che la squadra sta bene, anche se durante la gara ci può stare di pagare a livello fisico. Nell´ultima gara, a differenza dei quella precedente, non ho però visto questo calo e neppure non ho visto una squadra passiva, ma che anzi ha reagito alle difficoltà, anche se forse in maniera confusionaria. Considero i primi 55 minuti di Sassuolo di gran livello ed è un grande auspicio per il futuro: non posso pensare se abbiamo fatto male per qualche minuto sia cambiato tutto”. “I singoli? – ha poi concluso Sarri – Laurini non è in gran condizione e non ha ancora grandissime sensazioni. Vedremo poi domani se potrà essere della gara, consapevoli che difficilmente abbia 90 minuti nelle gambe. Zielinski ha grandi qualità, anche se deve ancora imparare qualcosa per integrarsi al meglio nella nostra squadra“.

19.30 – CALCIOMERCATO RABIOT / PARIGI (Francia) – Adrien Rabiot ha lasciato tutti a bocca aperta. Dopo essersi lamentato per diverso tempo, dopo aver ingolosito tifosi di Roma e Juventus, dopo aver flirtato con l’Arsenal il centrocampista francese ha rinnovato fino al 2019 il contratto con il Paris Saint German come comunicato dal sito ufficiale del club.

18.30 – DAL CAMPO EMPOLI JUVENTUS ALLEGRI / TORINO – Ecco i convocati di Max Allegri, assente Luca Marrone che dovrebbe aver riportato un nuovo infortunio muscolare:
1 Buffon
2 Romulo
3 Chiellini
5 Ogbonna
6 Pogba
8 Marchisio
9 Morata
10 Tevez
11 Coman
12 Giovinco
14 Llorente
19 Bonucci
20 Padoin
21 Pirlo
22 Asamoah
23 Vidal
26 Lichtsteiner
30 Storari
34 Rubinho
37 Pereyra
38 Mattiello18

17.30 – DAL CAMPO EMPOLI-JUVENTUS BALLI / EMPOLI – Daniele Balli ha ritrovato posto, fiducia e condizione. Sta facendo benissimo e sarà titolare anche contro la Juventus. Ecco le sue parole riportate da TuttoJuve.com: “Mi aspetto una partita combattuta. Contro il Milan ho visto un Empoli eccezionale, veloce, preciso. Ha dettato legge e nel primo tempo ridicolizzò i rossoneri. Se stavolta riesce a reggere anche nella ripresa, verrà fuori un match spettacolare. La base dovrà essere proprio il primo tempo con il Milan. Ovviamente sarà una Juventus ferita dal ko con il Genoa, ma non escludo sorprese. Gli azzurri hanno faticato contro le squadre che si chiudono. Non avendo Ibra davanti, contro avversari che non ti danno spazio è dura scardinare le difese. Col suo gioco propositivo di qualità però l’Empoli potrà sfruttare quegli spazi che certamente verranno lasciati dalla Juve. Punto su Pucciarelli. Con la sua velocità mettere in difficoltà anche una difesa di caratura assoluta come quella della Juve”.

16.30 – DAL CAMPO EMPOLI JUVENTUS VALDIFIORI / EMPOLIMirko Valdifiori ha parlato oggi a LadyRadio: “Siamo molto arrabbiati per due sconfitte di seguito e cerchiamo quindi subito il riscatto. La Juventus è davvero forte, ma in campo saremo comunque undici contro undici”.

Giulio Donati (getty images)

15,20 – CALCIOMERCATO DONATI – La Juventus sul mercato sta andando alla caccia di possibili eredi di Stephan Lichtsteiner, in quanto lo svizzero ancora continua a non voler rinnovare il suo contratto con i bianconeri. Secondo calciomercato.com, tra i vari nomi sondati dagli uomini mercato juventini, c’è anche quello di Giulio Donati, esterno basso del Bayer Leverkusen, classe ’90, giunto lo scorso anno in Bundesliga, di fatto scaricato dall’Inter. La scorsa annata è stato titolare indiscusso delle ‘Aspirine’, mentre quest’anno si alterna con l’ex Roma Tin Jedvaj. Ha un contratto fino al 2017 col Leverkusen e sta bene in Germania, ma una chiamata della Juve non la rifiuterebbe senza dubbio.

Mauricio Isla (getty images)

15,10 – ISLA JUVENTUS – Mauricio Isla sta disputando una stagione discreta al Qpr in Premier League, in prestito dalla Juventus. Domani sfiderà il Chelsea di Mourinho e alla vigilia ha parlato della sua precedente esperienza a Stamford Bridge con la maglia bianconera, facendo anche un piccolo accenno alla Juve. Ecco le sue parole: ”Ho giocato a Stamford Bridge con la Juventus. E’ bello aver trovato continuità con questa maglia, all’Udinese giocavo sempre ma alla Juve ero triste perché non giovavo molte partite”.

Massimiliano Allegri (getty images)

15,00 – PRUZZO ALLEGRI – L’ex attaccante della Roma Roberto Pruzzo, intervistato da Radio Radio, ha attaccato il tecnico della Juventus Max Allegri, invitandolo a non trovare scuse dopo la sconfitta contro il Genoa. Ecco le sue parole: ”La Juventus ha giocatori in mezzo al campo che sono lontani parenti di quelli che abbiamo ammirato negli ultimi anni. Allegri non deve trovare alibi, nello stesso campo la Roma ci ha giocato quattro giorni prima”.

Marco van Basten (getty images)

14,45 – VAN BASTEN ALLEGRI – L’ex attaccante del Milan Marco Van Basten compie oggi 50 anni. A fargli gli auguri anche il tecnico bianconero Max Allegri, che su Twitter ricorda un particolare episodio che lo lega all’olandese. Ecco cosa scrive Allegri: ”Auguri al mito #VanBasten : ricordo benissimo quel 4-5 del 92-93. Gol mio, 4-2 per il Pescara contro gli #invincibili. Poi tripletta sua…”.

Jeremy Menez (getty images)

14,30 – MILAN MENEZ – ”Juve e Roma? E’ un campionato un po’ strano, loro due sono le più forti ma nel calcio non si sa mai, non c’è la verità nel calcio, vedremo dove saremo a fine anno”. Con queste parole, riportate da TuttoJuve, l’attaccante del Milan Jeremy Menez dimostra di credere a posizioni più importanti della classifica, senza porsi limiti. L’ex Psg ha parlato quest’oggi all’Expo Gate nel centro di Milano. Menez continua: ”La cosa più importante è che a parte con la Juventus non abbiamo mai perso, c’è lo spirito giusto, dobbiamo continuare così, da domenica bisogna ripartire con la vittoria. Con la squadra che abbiamo sarebbe veramente un peccato non andare in Champions, se tutti andiamo per la stessa strada credo che possiamo farcela”.

Everton Ribeiro (getty images)

14,15 – EVERTON RIBEIRO JUVENTUS – Secondo quanto riporta Tuttosport, la Juve sta seguendo con attenzione le prestazioni di Everton Ribeiro, esterno offensivo del Cruzeiro, classe ’89. Lo scorso anno è stato giudicato come uno dei migliori giocatori di tutto il Brasileirao, ma anche quest’anno si è confermato a certi livelli. Costa 7 milioni di euro, ma è un prezzo trattabile. Non c’è ancora una trattativa vera e propria in piedi, ma il Ds Paratici continua a seguirlo con interesse.

Luca Antonini (getty images)

13,50 – ANTONINI JUVENTUS ALLEGRI – L’uomo del giorno in casa Genoa è stato certamente Luca Antonini, che col suo gol fortuito nel finale di gara ha dato la vittoria ai suoi e ha dato un dispiacere alla Juve e al suo ex tecnico Allegri, con cui non si era lasciato molto bene ai tempi del Milan. Queste le sue parole nella trasmissione Tiki Taka di Italia 1, riprese da Tmw: ”Esultanza verso Allegri? No, in realtà c’era mia moglie li dietro e volevo andare da lei. Allegri? Ho già chiuso al tempo la questione, non c’era bisogno di agganciarci a quell’episodio. E’ stato solo uno sfogo legittimo di mia moglie quando non mi vedeva star bene. Periodo al Milan? Dopo l’anno di Leo e i primi due mesi di Allegri pensavo di poter giocare tanto al Milan invece poi non mi è stata data la possibilità di farlo. Addirittura alcuni giocatori sono stati fatti giocare fuori ruolo. Chi vince il campionato? Secondo me vince la Roma”.

Paolo Tagliavento (getty images)

13,30 – SERIE A ARBITRI – Ecco i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali e degli Arbitri Addizionali D’area che dirigeranno le gare valide per la decima giornata di andata del Campionato di Serie A 2014/15 in programma domenica 2 novembre 2014 alle ore 15.00.

Cesena – H. Verona Lunedì 03/11 H.19.00
Calvarese
Ranghetti – Nicoletti
Iv: De Luca
Add1: Rocchi
Add2: Ros

Chievo – Sassuolo
Guida
Marzaloni – Valeriani
Iv: Vivenzi
Add1: Nasca
Add2: Sacchi

Empoli – Juventus Sabato 01/11 H.18.00
Valeri
Tonolini – Crispo
Iv: Petrella
Add1: Doveri
Add2: Fabbri

Lazio – Cagliari Lunedì 03/11 H.21.00
Di Bello
Paganessi – Passeri
Iv: Stallone
Add1: Russo
Add2: Roca

Milan – Palermo H.20.45
Gervasoni
Posado – Di Fiore
Iv: Costanzo
Add1: Tommasi
Add2: Ghersini

Napoli – Roma Sabato 01/11 H.15.00
Tagliavento
Cariolato – Padovan
Iv: Manganelli
Add1: Orsato
Add2: Massa

Parma – Inter Sabato 01/11 H.20.45
Rizzoli
Bianchi – Longo
Iv: Dobosz
Add1: Peruzzo
Add2: Chiffi

Sampdoria – Fiorentina
Giacomelli
La Rocca – Barbirati
Iv: De Pinto
Add1: Mazzoleni
Add2: La Penna

Torino – Atalanta
Cervellera
Fiorito – Stefani
Iv: Schenone
Add1: Banti
Add2: Minelli

Udinese – Genoa
Irrati
Tegoni – Faverani
Iv: Gava
Add1: Damato
Add2: Saia

Valeri - Getty Images

13,15 – EMPOLI JUVENTUS VALERI – Sarà l’arbitro Paolo Valeri di Roma l’arbitro dell’anticipo delle 18 della decima giornata del campionato di Serie A tra Empoli e Juventus. Il fischietto romano sarà coadiuvato dagli Assistenti Tonolini e Crispo, e dagli Arbitri di porta Russo e Roca. Quarto Uomo il Signor Stallone.

Mandragora contrasta Pogba (getty images)

13,00 – MANDRAGORA GENOA – Nel match di Marassi contro il Genoa, ha impressionato tutti la prestazione del centrocampista dei rossoblu Rolando Mandragora, classe ’97, all’esordio assoluto con la maglia del Grifone in Serie A. Gasperini l’ha lanciato senza grosse paure in un match così difficile come quello contro la Juventus. E la sua prestazione è stata ottima, al cospetto di gente come Vidal e Pogba. La Gazzetta dello Sport afferma che nel 2011, la Juventus ha scartato proprio Mandragora, giudicandolo leggerino fisicamente e non idoneo, in un provino che fece a Torino. Come la Juve, non lo presero in considerazione nemmeno Atalanta, Roma e Palermo e lui da una squadra della Provincia di Napoli si trasferì al Genoa. Fino al debutto proprio contro la Juventus.

Massimiliano Allegri - Getty Images

12,35 – ALLEGRI JUVENTUS – Il tecnico della Juventus Max Allegri non ci sta a parlare di crisi per la sua Juventus. Alla vigilia del match contro l’Empoli, in conferenza stampa ribadisce con fermezza di non vedere una squadra in crisi. Queste le sue parole: ”E’ normale che vengano fatti i paragoni con la Juve di Conte. Finché non vi annoiate voi giornalisti, io non posso fare niente. Devo lavorare, fare risultato e vincere quello che si può vincere tra campionato, Champions, Coppa Italia e Supercoppa. La Juventus ha meno fame dello scorso anno? Sono tutte chiacchiere. I numeri non sono così tragici come qualcuno scrive. Rispetto le opinioni di tutti, ma non è detto che le condivida. Fino a domani siamo in testa al campionato e in corsa in Champions. Credo che questa Juventus arriverà molto lontana e per farlo si deve passare anche attraverso settimane difficili dove lasceremo punti importanti. Crisi? Quando perdiamo una partita tutti parlano di crisi, ma in questo momento è meglio parlare di tre partite dove abbiamo creato molto e realizzato poco, subendo gol nelle poche occasioni subite. Non possiamo sbagliare così tanti gol”.

Si parla poi del match contro gli azzurri: ”Le ultime due trasferte sono state disastrose dal punto di vista del risultato. L’Empoli gioca un buon calcio e Sarri sta facendo un ottimo lavoro con buona parte della squadra che arriva dal settore giovanile. Vuol dire che in Italia ci sono ancora ragazzi bravi a giocare a calcio. La partita sarà difficile contro una squadra frizzante e veloce. Noi dobbiamo vincere, preparandoci alla Champions. Tevez riposerà ad Empoli? E’ possibile che possa iniziare dalla panchina. Giovinco sta bene, Coman anche e Llorente. Fernando e Alvaro possono giocare insieme, anche a partita in corso. Morata ha buone possibilità di giocare, ma aspettiamo l’ultimo allenamento”.

Pogba-Vidal nel match contro il Genoa (getty images)

12,15 – VIDAL POGBA – Il quotidiano Tuttosport oggi in edicola analizza il momento no della Juventus, portando in primo piano due elementi che non stanno giocando ai loro livelli. Intendiamoci: se il loro rendimento lo associamo a tanti giocatori della nostra Serie A, il giudizio sarebbe più che positivo. Ma siccome parliamo di due fuoriclasse, allora non basta. In termini di gol, assist, media voto e cartellini, entrambi sono sotto il livello della scorsa stagione alla nona giornata del campionato di Serie A e questo è un dato che fa riflettere. Se la Juve vuole continuare a vincere ha bisogno dei suoi due centrocampisti. Allegri continua a dargli fiducia e anche nel match contro l’Empoli dovrebbero andare in campo dall’inizio.

Massimiliano Allegri (getty images)

11,50 – JUVENTUS ALLEGRI – Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri starebbe pensando al tanto auspicato cambio di modulo per la sua squadra. Almeno questo è quello che riporta La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna. Il mister bianconero potrebbe passare alla difesa a 4, tenendo sempre il tridente di centrocampo, con un attacco a tre, o lineare o col trequartista.

E così, nella prima opzione la squadra sarebbe composta da Buffon in porta, Lichtsteiner a destra, Asamoah o Evra a sinistra e in mezzo Bonucci e Chiellini, con Barzagli che a breve rientrerà. Vidal-Marchisio-Pogba in mezzo ad assicurare filtro e ripartenze, con Pirlo che di fatto è un altro titolare, e Giovinco o Coman da una parte, Tevez dall’altra, più Morata o Llorente in avanti.

Con l’opzione del trequartista rientra Pirlo in regia, la difesa rimane la stessa, ma ci sarebbe Pereyra o lo stesso Giovinco ad agire tra le linee in appoggio delle punte, che sarebbero Tevez e uno tra Llorente-Morata.

Questi cambiamenti non sono previsti a breve, ma chiaramente sono in programma e nelle prossime settimane si potrebbero progressivamente vedere.

Morata-Tevez (getty images)

11,30 – JUVENTUS ALLEGRI – In vista del match contro l’Empoli, anche in considerazione della gara di Champions contro l’Olympiacos, il tecnico della Juventus Max Allegri sta pensando di lanciare finalmente Alvaro Morata dal primo minuto, visto che è tra i più in palla della squadra in questo periodo. Addirittura sembra che contro la squadra di Sarri possa partire dal primo minuto anche l’altro attaccante di scorta, ovvero Sebastian Giovinco. Sarebbe una coppia inedita. In mezzo al campo rientra Pirlo per Marchisio, mentre scalpita Pereyra, che potrebbe giocare o mezz’ala al posto di Vidal o esterno destro al posto di Lichtsteiner. Scelte obbligate ancora una volta in difesa.