Esultanza Juventus © Getty Images

Si è conclusa con un pareggio la settimana di fuoco della Juventus. I bianconeri, reduci dalle tre fondamentali sfide contro Napoli, Olympiakos e Inter, potranno finalmente tirare il fiato in vista della trasferta di Bologna di domenica prossima. Allegri potrà dunque usufruire di un’intera settimana di lavoro per preparare al meglio le prossime partite di campionato e Coppa Italia. Eccezion fatta per il big match del 23 contro la Roma, il calendario di dicembre e gennaio riserverà diverse sfide più abbordabili che potrebbero lanciare i bianconeri alla caccia di Napoli e Inter. Dal prossimo match contro il Bologna fino a quello del 9 febbraio contro la Fiorentina, la Juventus affronterà infatti Genoa (Coppa Italia), Roma, Verona, Cagliari, Genoa, Chievo e Sassuolo.

Juventus, calendario da brivido nei mesi di febbraio e marzo

Dopo un inizio di 2018 in discesa, il calendario presenterà una serie di sfide da incubo tutte in successione. A partire dal 9 febbraio, data del match con la Fiorentina, i bianconeri saranno attesi da un vero e proprio tour de force tra campionato, Champions League ed eventualmente Coppa Italia. Il 13 febbraio la squadra di Allegri riceverà il Tottenham di Pochettino nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions, mentre il 18 sarà derby della Mole contro il Torino. Nel weekend successivo sarà invece l’Atalanta di Gasperini a fare visita ai Campioni d’Italia. A soli tre giorni di distanza la Juventus potrebbe inoltre incrociare il Napoli in un’ipotetica semifinale di Coppa Italia. Lazio e Tottenham chiuderanno infine il mese di fuoco del club bianconero, periodo in cui si deciderà gran parte della stagione della squadra di Allegri.