Juve Napoli Howedes
Juve Napoli @ Getty Images

Pagelle e tabellino di Juve-Napoli: Dybala e Higuain da incubo, decide Koulibaly

Una brutta Juventus perde lo scontro diretto e vede avvicinarsi ulteriormente il Napoli di Maurizio Sarri. Decide Koulibaly, che con un gran colpo di testa allo scadere fa 1-0. Gara da dimenticare per Dybala, sostituito dopo 45 minuti di gioco e Higuain. Ecco le pagelle e il tabellino del match.

JUVENTUS

Buffon 6 – Si disimpegna con grande attenzione e lucidità quando è chiamato in causa. Non può nulla sul gran stacco di testa di Koulibaly.

Howedes 6 – Comincia bene sulla destra, poi è dirottato al centro al posto dell’infortunato Chiellini e fatica a prendere le misure. Più attento e ordinato nella ripresa.

Benatia 6 – Con l’assenza di Chiellini è lui a prendere in mano la retroguardia bianconera. È impeccabile in chiusura e guida la difesa con autorevolezza. Perde però la marcatura di Koulibaly in occasione del gol degli azzurri.

Chiellini s.v. Dal 11′ Lichtsteiner 5,5 – Soffre la vivacità e la maggiore rapidità di Insigne, che lo costringe a una gara di contenimento e soprattutto sofferenza. Quasi mai impegnato in fase offensiva.

Asamoah 5,5 – Compie una gara attenta e diligente su Callejon senza rinunciare a proporsi sull’out di sinistra quando ne ha la possibilità. Cede nella ripresa.

Khedira 5,5 – Soffre i continui inserimenti di Hamsik ed è il meno coinvolto dei suoi a centrocampo. Gara piuttosto sottotono.

Pjanic 6,5 – Garantisce la solita regia in mezzo al campo alternando scambi stretti con i compagni a lanci e cambi di gioco sempre precisi. Sfiora anche il gol sugli sviluppi di un calcio di punizione, che viene deviato e termina sul palo.

Matuidi 6 – Pressa a tutto campo con la solita inesauribile energia, anche se finisce spesso in mezzo alla rete di passaggi degli azzurri. È comunque uno degli ultimi a mollare.

Douglas Costa 6 – Si accende nel secondo tempo dopo una prima frazione di gioco piuttosto sottotono. Stavolta, però, le sue solite accelerazioni palla al piede non bastano a scardinare la difesa avversaria. Dal 71′ Mandzukic 5,5 – Entra per garantire maggiore copertura, ma Koulibaly scombina tutti i piani.

Dybala 5 – Fatica ad entrare in partita, è poco coinvolto dai propri compagni e tocca pochissimi palloni senza incidere. La sostituzione dopo la prima frazione di gioco altro non è che una pesante bocciatura. Dal 46′ Cuadrado 5 – Entra e non riesce ad incidere come in altre occasioni. Troppo frettoloso e impreciso.

Higuain 5 – È spesso isolato ed in inferiorità numerica rispetto ai difensori azzurri. Ha pochi palloni giocabili, ma è comunque meno aggressivo e determinato del solito.

All. Allegri 5 – Un palo ed un solo tiro verso lo specchio della porta difesa da Reina. Il pareggio poteva pure accontentare i bianconeri, ma l’atteggiamento è troppo remissivo.

 

NAPOLI

Reina 6 – È poco impegnato, ma comunque preciso e attento nelle poche volte in cui è chiamato in causa.

Hysaj 6 – Non corre particolari rischi in fase difensiva e si sgancia dalla propria metà campo quando può.

Albiol 6,5 – È impeccabile in marcatura su Higuain e dominante nel gioco aereo. Una sicurezza.

Koulibaly 7,5 – Sempre ben piazzato e come al solito insuperabile nell’uno contro uno. Nei minuti finali regala la vittoria ai suoi con un imperioso stacco di testa che non lascia scampo a Buffon. Gol che può valere una stagione.

Mario Rui 6 – Nel primo tempo è propositivo e spesso incisivo in zona d’attacco, mentre nella ripresa cura maggiormente la fase difensiva.

Allan 6,5 – Gara di grande corsa e sostanza per il centrocampista brasiliano, sempre prezioso in interdizione e preciso in fase di ripartenza. Abbandona il campo piuttosto sfinito. Dal 80′ Rog s.v.

Jorginho 6 – Gestisce la manovra azzurra con la solita lucidità dettando i tempi con grande precisione. Metronomo.

Hamsik 6,5 – È il più pericoloso dei suoi nella prima frazione di gioco. Si inserisce con grande continuità trovando anche un paio di conclusioni pericolose. Dal 66′ Zielinski 6 – Entra e garantisce maggiore imprevedibilità e vivacità in mezzo al campo.

Callejon 6,5 – Una prestazione non entusiasmante, impreziosita però con l’assist vincente per Koulibaly. Decisivo.

Mertens 5 – Non è mai in partita e in grado di impensierire Buffon. Sarri non esita a sostituirlo. Dal 61′ Milik 6 – È spesso impreciso, ma comunque prezioso con la sua stazza all’interno dell’area di rigore avversaria.

Insigne 6,5 – Uno dei più vivaci e attivi tra le fila della squadra di Sarri: sempre propositivo nell’uno contro uno e pericoloso con le sue giocate improvvise.

All. Sarri 6,5 – La sua squadra centra il massimo obiettivo con il minimo sforzo. Sul colpo di testa di Koulibaly si accendono ulteriormente le speranze scudetto.

 

Arbitro: Rocchi 6 – Lascia correre quando può senza esitare ad estrarre i cartellini. Gestione nel complesso positiva in una gara dai toni accesissimi ma comunque corretta.

 

TABELLINO

JUVENTUS-NAPOLI 0-1

Juventus (4-3-2-1): Buffon, Howedes, Chiellini (11′ Lichtsteiner), Benatia, Asamoah, Pjanic, Khedira, Matuidi, Douglas Costa (71′ Mandzukic), Dybala (46′ Cuadrado), Higuain. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Barzagli, Rugani, Alex Sandro, Bentancur, Bernardeschi. All.: Allegri

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (80′ Rog), Jorginho, Hamsik (66′ Zielinski); Callejon, Mertens (61′ Milik), Insigne. A disp.: Sepe, Rafael, Maggio, Milic, Tonelli, Chiriches, Diawara, Machach, Ounas. All.: Sarri

Arbitro: Gianluca Rocchi (Sez. di Firenze)

Marcatori: 90′ Koulibaly (N)

Ammoniti: 9′ Asamoah (J), 9′ Benatia (J), 16′ Albiol (N), 27′ Pjanic (J)

Espulsi:

 

a cura di Enrico Pecci

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK