Iran-Portogallo, William Carvalho e Bruno Fernandes: la Juve osserva

0
159
Iran-Portogallo Mondiale 2018 Mercato Juventus Bruno Fernandes William Carvalho
William Carvalho @ Getty Images

Mercato Juve, tutti gli obiettivi di mercato in Iran-Portogallo

Alle ore 20:00 di questa sera, nella splendida cornice della ‘Mordovia Arena’ di Saransk, si disputa l’ultima gara del Gruppo B del Mondiale 2018 tra Iran e Portogallo. La Nazionale allenata dal ct Queiroz è terza a quota 3 punti ed è ancora in corsa per la qualificazione al turno successivo, mentre Cristiano Ronaldo e compagni condividono il primo posto del girone con la Spagna e vogliono assolutamente vincere per proseguire la loro avventura in Russia. Diamo uno sguardo, però, a quelli che potrebbero essere alcuni nomi caldi per la Juventus in ottica mercato.

Iran, attenzione a Sardar Azmoun

Tra le fila dell’Iran attenzione soprattutto a Sardar Azmoun, attaccante del Rubin Kazan classe ’95. L’ex Rostov, ribattezzato in patria ‘il Messi iraniano’, è abilissimo con il pallone tra i piedi: tecnica, dribbling e visione di gioco sono le sue armi migliori, senza dimenticare la velocità e la straordinaria elevazione che gli consente di vincere parecchi duelli aerei anche contro difensori più alti. Azmoun è stato accostato anche in passato alla Serie A, dove c’è la Lazio che lo monitora attentamente da diversi mesi, e adesso il suo nome potrebbe tornare d’attualità in vista della prossima stagione e di questo mercato estivo.

Iran-Portogallo Mondiale 2018 Mercato Juventus Bruno Fernandes William Carvalho
Sporting CP @ Getty Images

Portogallo, da William Carvalho a Bruno Fernandes

In casa Portogallo, invece, meritano una menzione particolare William Carvalho e Bruno Fernandes. Il primo è un centrocampista di origine angolana classe ’92, tutto corsa e muscoli: il giocatore non vive un momento felicissimo allo Sporting CP dopo l’aggressione subita da parte dei tifosi qualche mese fa e potrebbe accasarsi altrove a parametro zero. Il secondo, invece, è una vecchia conoscenza della Serie A dove ha indossato in passato le maglie di Novara, Udinese e Sampdoria. Il 23enne originario di Cidade da Maia ha tecnica, dribbling, fantasia e tiro dalla distanza: tutto, insomma, per fare bene anche con la maglia della Juventus.

Giacomo Auriemma