Home Calciomercato Juventus Ronaldo alla Juventus, Calciomercato: l’incontro tra Perez e Mendes, le ore decisive

Ronaldo alla Juventus, Calciomercato: l’incontro tra Perez e Mendes, le ore decisive

Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo
Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo

Ore decisive per l’asse Cristiano Ronaldo-Juventus: gli animi dei tifosi sono già bollenti, mentre il procuratore del portoghese e il presidente del Real discutono del suo futuro.

Una semplice suggestione di calciomercato Juventus si è trasformata nella soap opera che sta tenendo tutti col fiato sospeso. Una trattativa concreta c’è, la pista è bollente e Cristiano Ronaldo è sulla scia bianconera. Le notizie si rincorrono: “ha preso casa a Torino”, “ha già fatto le visite mediche”, “a breve l’ufficialità”. Intanto tutto tace da parte dei diretti interessati.

Ronaldo alla Juventus, Calciomercato: Mendes incontra Perez

Cristiano Ronaldo (getty images)

Marotta, dg della Juventus, ha glissato le domande riguardanti quello che si preannuncia come il colpo del secolo. Il suo “Non parlo” raccolto dai microfoni di Sky Sport ricorda l’atteggiamento tenuto durante l’acquisto di Higuain, strappato al Napoli. Una finta indifferenza che copre un agire sotterraneo. In casa Real Madrid le acque sono molto più agitate: il presidente dei blancos, Florentino Perez, ha infatti convocato d’urgenza Jorge Mendes, procuratore di CR7, per discutere del futuro del Pallone d’Oro.

L’incontro pare si sia svolto nella serata di ieri e l’agente del portoghese ha confermato la volontà del suo assistito di lasciare Madrid. Il giocatore ha intenzione di lasciare i blancos non per una questione di soldi, ma per i rapporti con il club e in particolare con il presidente Perez, appunto. Ronaldo sente di non aver ricevuto il giusto riconoscimento all’interno del club.

Ronaldo alla Juventus, Calciomercato: Perez pone la sua condizione per l’addio

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

“Don Balon” spiega quale sia la paura principale del presidente madrileno: passare agli occhi dei suoi tifosi come il principale responsabile dell’addio di CR7 al Real. Perez avrebbe quindi posto una condizione al portoghese per il suo “rilascio”: dovrà essere lo stesso calciatore a spiegare i motivi del suo addio assumendosene per intero la responsabilità. L’ipotesi di una partenza di Ronaldo era già nell’aria ad inizio anno, quando il giocatore aveva chiesto e ottenuto l’abbassamento della clausola rescissoria, fissata ora intorno ai 120 milioni di euro. La Juventus intende fare leva proprio sulla volontà del diretto interessato di lasciare la casacca spagnola per proporgli quella bianconera.

Alessandra Curcio

 

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK