Calciomercato Juventus, “Adesso non c’è nulla” | Le ultime sullo scambio

0
72

Calciomercato Juventus, parla il dirigente dell’Atalanta che smentisce le voci di un possibile scambio. Ma le porte non sono chiuse

 

calciomercato Juventus
Muriel e Percassi @Getty Images

Il passo indietro arriva direttamente da una delle società interessate al possibile scambio. Ma la porta è tutt’altro che chiusa. Anzi, il fatto che Antonio Percassi, che oggi ha ricevuto il premio Glgs Ussi, dica che “al momento non c’è nulla”, dimostra come le cose possano cambiare nello spazio di breve tempo. L’Atalanta e la Juventus infatti potrebbero cercare di intavolare uno scambio già a gennaio per andare incontro alle esigente dei propri tecnici.

Si sa bene che la società bianconera ha bisogno di un centravanti. E nell’attesa di tentare il colpo per la prossima stagione – Vlahovic è l’oggetto del desiderio di Cherubini – potrebbe decidere a gennaio di prendere un elemento che in Serie A ha sempre segnato con regolarità e che nel mirino, dei piemontesi, c’è già stato.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, futuro in bilico | Decide a gennaio

Calciomercato Juventus, Percassi sullo cambio Kulu-Muriel

Kulusevski @Getty

La notizia venuta fuori nei giorni scorsi di un possibile scambio tra Kulusevski e Muriel è stata smentita (ripetiamo, almeno per il momento) dal bergamasco. “Allo stato attuale non c’è nulla, ce lo teniamo”, ha detto Percassi. Ed è quello “stato attuale” che lascia comunque le porte aperte a un possibile abboccamento tra le parti nei prossimi mesi. Gasperini stima Kulusevski che potrebbe agire alle spalle dell’unico riferimento offensivo che l’Atalanta utilizza nel corso di una partita. E quel riferimento è Zapata, con Muriel che oltre ad essere fermo per infortunio in questo momento, quasi sempre inizia dalla panchina. E questa situazione comincia a stancarlo.

Il rapporto tra i due club è ottimo. Si sa. Nonostante le scaramucce in campo quando si gioca contro. Ma sul mercato i club hanno fatto diversi affari, l’ultimo quello di Demiral. E chissà che questa scia non possa continuare.