Calciomercato, Neymar-Juventus: il ribaltone è immediato

0
14

Calciomercato, il brasiliano del Psg sembra finito nel mirino dei bianconeri: solamente una suggestione o c’è un fondo di verità?

Un’idea, forse partorita dalla mente di Massimiliano Allegri, che per adesso si è trasformata solo in un’ammaliante suggestione. E il confine tra le fantasie, giustificate, dei tifosi bianconeri e la realtà è ancora troppo distante. Perché la notizia del presunto interessamento della Juventus per Neymar, una delle tante stelle (cadenti?) del Psg, per il momento ha trovato pochi riscontri. Qualche flebile conferma dalla Spagna, ma nulla di così trascendentale. Ciò non significa però che la Signora non possa fare un tentativo.

Calciomercato Juventus Neymar
Neymar ©LaPresse

Sostenere che l’affare sia complicato, infatti, è un eufemismo. Quasi impossibile, verrebbe da dire, se si considera la cifra monstre percepita mensilmente dal brasiliano, che ha compiuto 30 anni lo scorso febbraio. Si parla di un ingaggio quaranta milioni l’anno, qualcosa in più anche dello stesso Leo Messi, lo scorso anno ricoperto d’oro dal presidente Al-Khelaifi per convincerlo a scegliere Parigi dopo aver detto addio al Barcellona.

Calciomercato, “il Psg non lo lascerà partire nell’anno dei Mondiali”

Neymar ©️Ansafoto

Un altro ostacolo ad un eventuale arrivo di Neymar a Torino sarebbero gli imminenti Mondiali qatarioti. Come sostiene il giornalista del Corriere dello Sport Davide Palliggiano, intervenuto poco fa alla CMIT TV, “lasciarlo andare a pochi mesi dall’inizio della rassegna iridata mi sembra una follia – ha spiegato – significherebbe svenderlo, svalutarlo”. Secondo Palliggiano, esperto di calcio francese e internazionale, la volontà del calciatore sarebbe quella di non muoversi da Parigi, dove tutto sommato si trova bene. Un possibile incentivo a lasciare la capitale francese invece potrebbe essere il rapporto con una parte della tifoseria del Psg, leggermente incrinatosi dopo i fischi che sono piovuti addosso alla squadra in seguito all’eliminazione dalla Champions League per mezzo del Real Madrid.