“Ma dove vogliamo andare?”: doppia bocciatura Juventus, la pazienza è finita

0
89

Doppia bocciatura Juventus dopo il primo tempo contro il PSG. La pazienza è finita, ecco cosa sta succedendo.

Il primo tempo della gara tra Juventus e PSG è stata non poco ricca di emozioni, con una serie di eventi che ha certamente tenuto con il fiato sospeso i tifosi della Vecchia Signora ma anche i tanti amanti neutri di questo sport, certamente allettati dalla diversa serie di occasioni e dalla mole di gioco prodotta in diverse fasi di questi primi quarantacinque minuti.

allegri juvelive.it
Massimiliano Allegri /LaPresse

Ad aprire le marcature ci ha pensato l’ormai solito Mbappé, bravissimo nel bruciare la difesa bianconera e insaccare il primo gol di una partita durante la quale il francese è riuscito a dimostrare per l’ennesima volta di meritare uno status elitario insieme ad Haaland e pochi altri in questo mondo. La posta in palio, comunque, resta alta, al netto della consapevolezza che la musichetta Champions non sarà più udita almeno fino a settembre prossimo.

Juventus-PSG, i tifosi non perdonano Gatti e Locatelli

Gatti
Federico Gatti ©️LaPresse

La colpa è certamente di un percorso tutt’altro che nobile in un girone comunque abbordabile e che nessun tifoso immaginava poter mai mettere la Juventus nella condizione di dover inseguire la permanenza nell’Europa cadetta in quest’ultima giornata. Ad ogni modo, un po’come capitato a Bonucci (fattosi poi perdonare con il gol del pareggio), la prestazione di diversi juventini non ha certamente allietato i tifosi, come emerso anche da una serie di commenti fioccati su alcuni giocatori finiti nel mirino.

Oltre al 19, diversa colpevolezza è stata attribuita alla coppia Locatelli-Gatti, sulla quale si sono così espressi diversi tifosi.

“Locatelli giocatore inutile”. “Gatti non è riuscito nemmeno a fare fallo”. “Fra Gatti e Locatelli non so chi ha fatto peggio, ma Mbappe di un’alta categoria”.