Voti Juventus-Psg 1-2 e pagelle: Locatelli un mago, Rabiot polmoni d’oro

0
311

Voti Juventus-Psg e pagelle: l’analisi delle prestazioni dei bianconeri di scena all’Allianz Stadium. Top & flop degli uomini di Allegri.

Da pochi istanti si è chiusa la gara dell‘Allianz Stadium tra Juventus e Psg. A Torino, al termine di 95 minuti vibranti, giocati colpo su colpo, a prevalere sono stati gli uomini di Galtier, trascinati da un super Mbappé. Tuttavia, tra i bianconeri ed i transalpini è stata partita vera, con i padroni di casa che hanno a lungo espresso un buon calcio, fatto di pressing alto e di trame di gioco interessanti.

Miretti, Fagioli ©LaPresse

Finalmente ritornato sui suoi livelli Juan Cuadrado: in occasione dell’1-2 viene freddato dall’inserimento alle spalle, ma il colombiano è un autentico fai totem, e si rende protagonista di un’ottima prova anche dalla cintola in su. Kostic inossidabile, bene tutto il centrocampo: dai polmoni di Rabiot, ad un Locatelli formato deluxe, per non citare i giovani Fagioli e Miretti, che escono a testa altissima dal confronto con la ben più quotata mediana dei Campioni di Francia uscenti. L’unica vera nota negativa è stata Gatti, mai veramente in partita e spesso fuori ruolo. Bonucci salva la sua prova griffando il goal del momentaneo pareggio, a Milik è mancato l’ultimo guizzo, quello risolutore. Positivo il rientro in campo di Chiesa. Ecco tutti i voti:

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczęsny 6; Gatti 5, Bonucci 6, Alex Sandro 6; Cuadrado 6,5 (’87 Barrenechea s.v.), Miretti 6,5 (’74 Chiesa 6), Locatelli 7 (’85 SOulè), Rabiot 7, Kostic 6,5; Fagioli 6 (’86 Barbieri s.v.); Milik 5,5.