Doppio addio lampo: è finita, salutano la Juventus

0
328

La Champions League ormai è utopia per una Juventus che vuole chiudere questa stagione al meglio per poi concentrarsi sulla programmazione della prossima.

Solo due partite da giocare per la squadra di Allegri. Che è reduce dal clamoroso tonfo di Empoli che ha spento le velleità bianconere di partecipare alla prossima Champions. La mazzata psicologica dei 10 punti di penalizzazione, arrivata poco prima del fischio d’inizio, si è fatta sentire. E non poco.

Doppio addio lampo: è finita, salutano la Juventus
La Juventus rischia di perdere dei pezzi pregiati @LaPresse

Ora bisogna chiudere cercando di arrivare il più in alto possibile, poi toccherà alla dirigenza fare le opportune valutazioni del caso. Si sta parlando molto anche di un probabile cambio al timone della squadra, che semmai sarebbe il primo passo da compiere visto che si dovranno cercare diversi giocatori sul mercato. Elementi che dovranno essere graditi ovviamente all’allenatore.

Juventus, Momblano parla dei rinnovi di Di Maria e Rabiot

In casa Juve però non bisogna solamente pensare ai prossimi acquisti, ma anche alle partenze che ci saranno. Vuoti che per forza di cose dovranno essere colmati nel migliore dei modi. Ma sarebbe davvero difficile rimpiazzare dei grandi campioni come Adrien Rabiot e Angel Di Maria, legati al club fino al prossimo 30 giugno.

Doppio addio lampo: è finita, salutano la Juventus
Adrien Rabiot @LaPresse

Nel corso di “Juventibus” il giornalista Momblano ha parlato proprio della situazione legata ai contratti di quelli che oggi sono due dei giocatori più rappresentativi della rosa. Lasciando davvero pochissime speranze rispetto alla permanenza a Torino di Rabiot e Di Maria. Anzi, zero chance. Entrambi hanno degli ingaggi molto consistenti, difficili da sostenere senza gli introiti della Champions. Sia il centrocampista francese che l’asso argentino dovrebbero dunque continuare altrove la loro carriera. Salvo sorprese.