Juventus » diretta live » Pagelle » Post-Partita, Juventus-Inter 1-1: le pagelle del match

Post-Partita, Juventus-Inter 1-1: le pagelle del match

Paul Pogba (getty images)

Paul Pogba (getty images)

POST PARTITA  JUVENTUS-INTER/ TORINO – Ecco le pagelle del match:

Buffon 5,5 – Mai chiamato in causa per tutta la partita, sbaglia l’uscita in occasione del pareggio nerazzurro. Si riscatta su Icardi a dieci minuti dalla fine con una parata incredibile volando all’incrocio dei pali.

Lichtsteiner 6 – Spinge come sempre, ma non riesce ad essere determinante per gli attacchi bianconeri a causa della buona partita del suo diretto avversario D’Ambrosio. Sulla destra è comunque l’uomo in più per la Juve.

Bonucci 6 – Non si mette in mostra ne in fase di costruzione, ne in fase di chiusura difensiva. Sbaglia qualche disimpegno, forse non gioca la sua miglior partita, resta comunque il leader della difesa.

Chiellini 5,5 – Gioca bene con il fisico e con la grinta, ma tecnicamente è spesso in difficoltà creando potenziali pericoli per la sua squadra.

Evra 5,5 – Si propone con continuità, ma le sue discese non sono davvero pericolose. Nella ripresa esegue una chiusura importante su Icardi.

Pirlo 6 – Sottotono il maestro bianconero. Non riesce a guidare la squadra come vorrebbe. Nella ripresa cala insieme ai suoi compagni.

Vidal 7 – Il voto è d’incoraggiamenteo per il primo tempo straordinario del cileno che inizia bene il nuovo anno e lo fa con una giocata ad effetto per il vantaggio della Juventus siglato da Tevez. Cala sensibilmente nella ripresa, esce lasciando il posto a Pereyra.

(77’Pereyra 5) – Entra per uno stanchissimo Vidal, ma non riesce a lasciare il segno, anzi se vogliamo, gioca la sua peggior partita.

Pogba 7 – Il migliore in campo dei suoi, mette in mostra giocate di altissimo livello come l’elastico che lo aiuta a liberarsi di due marcature nel corso del primo tempo, ma purtroppo sul più bello calcia debolmente su Handanovic, rimane questo, forse, il suo più grande limite. Una tiratina d’orecchie per la palla persa banalmente in occasione del pareggio di Icardi.

Marchisio 6,5 – Recupera tantissimi palloni e cerca di creare gioco in mezzo al campo. Sbaglia un gol piuttosto facile doop un minuto, poi come tutta la squadra cala nella ripresa.

Tevez 6,5 – Primo tempo da indemoniato per l’Apache, prima palla utile e fa gol, ma non basta. Sparisce dal gioco nella ripresa a causa, forse, dell’ingresso di Morata.

Llorente 6 – Gioca come sempre per la squadra, si batte su tutti i palloni cercando di dialogare con Tevez. Non riesce a crearsi alcuna occasione, ma rimane il vero attaccante dei bianconeri.

(63’Morata 5,5)– Allegri lo manda in campo per chiudere la partita, ma dopo pochi secondi dal suo ingresso segna l’Inter. Si becca un’immeritata ammonizione per simulazione, ma lo spagnolo sembra nervoso, forse per la troppa voglia di mettersi in mostra e conquistarsi il posto da titolare al fianco di Tevez.

Allegri 5 – Del pareggio di oggi qualche colpa ce l’ha anche lui. Non tanto per la sostituzione di Llorente per Morata che, col senno di poi, sembra affrettata e immotivata. Ma fa riflettere come nelle ultime partita la sua Juve faccia un grande primo  tempo (segnando poco) per poi calare sensibilmente nella ripresa. Quale può essere il motivo?

INTER (4-3-2-1): Handanovic 7; Campagnaro 5,5, Ranocchia 5, Juan Jesus 5, D’Ambrosio 6.5; Guarin 6.5, Medel 6, Kuzmanovic 5 (9’st Podolski 6); Kovacic 5.5, Hernanes 6 (40’st Osvaldo sv); Icardi 6,5 (44’st M’Vila sv) In panchina: Carrizo, Andreolli, Vidic, Obi, Dodo’, Puscas, Krhin, Donkor, Bonazzoli. Allenatore: Mancini 6.5

Giovanni Remigare