Massimiliano Allegri (getty images)
Massimiliano Allegri (getty images)

POST-PARTITA JUVENTUS-NAPOLI / TORINO – Ecco le dichiarazioni rilasciate dopo la premiazione da Max Allegri ai microfoni di Mediaset Premium: “Oggi c’è stata la festa , la premiazione allo Scudetto, davanti ai nostri tifosi. Ci siamo congedati molto bene davanti a una squadra che aveva ambizioni di Champions. Non abbiamo giocato un gran primo tempo, ma al secondo siamo entrati più cattivi e abbiamo vinto meritatamente. Come li ho motivati? Avevo detto che questo era uno dei passaggi fondamentali verso il cammino alla finale, E bisognava giocare bene tecnicamente, per acquistare sempre più fiducia in noi stessi, e migliorare la velocità nella circolazione di palla. Barcellona? In questo momento è la squadra più forte al mondo, ha davanti tre giocatori straordinari e speriamo che nella finale stiano un pochino peggio. Però questa sarà una partita secca e sappiamo che  possiamo metterli in difficoltà con le nostre caratteristiche. Avevo chiesto ai ragazzi di darmi la possibilità di farsi trovare nelle migliori condizioni per potermi mettere in difficoltà nelle scelte, e lo hanno fatto. Coman? Non gli do voti, ma ha fatto sicuramente una partita di qualità, è un giocatore che potrà solo migliorare. Condizione? A livello di gambe stiamo bene, ma contro di loro bisognerà aumentare la qualità nel palleggio difensivo. Se stiamo bene fisicamente è merito dei preparatori, poi è normale che quando vinci le fatiche vengono anche superate più facilmente. Battuta su Pogba? C’era un mio vecchio presidente, Romeo Anconetani, che mi chiedeva se avessi giocato o fossi solo sceso in campo. Oggi Paul ha fatto una grande partita. Contratto? Bisognerà metterci a tavolino per organizzare il futuro dei nostri giovani, ma ho anche dei vecchietti che mi fanno stare tranquillo. Quando ci incontreremo non ci sarà nessun problema a firmare”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK