Claudio Marchisio (getty images)

La mano sul petto, la maglia bianconera, lo sguardo fiero proiettato in avanti. Pochi caratteri che accompagnano una foto, uno scatto che imprime un momento intenso, emozionante. “A volte le parole non servono”. Questo il messaggio che Claudio Marchisio ha diffuso ai tifosi della Juventus tramite il suo profilo Instagram. Un’immagine che mette a tacere le voci circolate negli ultimi giorni che volevano Marchisio vicino al Milan. Dopo l’addio di Bonucci si era prospettato un nuovo imponente scossone per il calciomercato Juventus.

Marchisio rassicura i tifosi: bianconero da sempre, bianconero nel futuro

Alla maglia juventina Marchisio ha legato la sua intera carriera. Dal 1993, all’età di sette anni, il Principino ha indossato i colori bianconeri e giurato fedeltà alla Vecchia Signora. Ha compiuto prima tutto il percorso nei settori giovanili, ed ha poi esordito in prima squadra nel 2007. Con la Juventus, Marchisio ha vinto quasi tutto, compresi i leggendari sei campionati di Serie A consecutivi. L’ultimo festeggiato con le lacrime agli occhi, con la forte commozione dovuta al distacco dall’amato rettangolo verde a causa di un lungo infortunio. Marchisio è tornato, lo ha dimostrato negli impegni che hanno visto protagonista la Juventus nelle ultime settimane. Eleganza, tecnica, intelligenza. Il Principino ha conquistato il cuore dei tifosi bianconeri dentro e fuori dal campo. In pieno stile Juventus, il centrocampista torinese ha sempre dimostrato il suo amore per il bianconero con l’impegno e la fatica, con la volontà e la consapevolezza, con l’equilibrio che contraddistingue i veri leader. Marchisio è caduto, si è rialzato, ha accolto le critiche, ha ricevuto applausi, comportandosi sempre da esempio di sportività e professionalità. In un’epoca in cui il calcio è soprattutto business, denaro, grandi transazioni commerciali, Marchisio rappresenta una bandiera per la Juventus. Potrà scegliere di andare via (ipotesi impossibile ad oggi), ma sarà comunque capito e amato, rispettato e seguito in ogni caso, perché è cresciuto con la Juventus nel cuore, perché ha imparato a sognare correndo dietro un pallone sotto il cielo di Torino, perché l’appartenenza non può essere sancita o sciolta da nessun contratto. Il calciatore professionista potrà anche scegliere strade diverse, l’uomo che c’è dietro resterà sempre bianconero.

Ecco il post su Instagram del bianconero:

A volte le parole non servono. Sometimes, no words needed. #MC8 #FinoAllaFine #ForzaJuve #nodoubt #thankyou

Un post condiviso da Claudio Marchisio (@marchisiocla8) in data:

Alessandra Curcio