Lione-Juventus, Rudi Garcia: «Dobbiamo essere al 100%»

0
81

Rudi Garcia è oggi l’allenatore del Lione, squadra che domani sera affronterà la Juventus in Champions League. Un tecnico che conosce bene il calcio italiano, visto che ha guidato in passato la Roma in serie A, e che sa bene anche la forza della Juventus.

Calciomercato Juventus Sarr Sanson Thauvin Marsiglia Garcia
Garcia @ Getty Images

Non a caso Rudi Garcia nella conferenza stampa della vigilia ha indicato i bianconeri come i grandi favoriti per lo scudetto. «Hanno la cultura della vittoria anche se Lazio e Inter sono appena dietro. Non hanno tanti punti deboli. Ho cercato ore e ore senza trovarlo, ma hanno invece tanti punti di forza. E’ una squadra completa. Ha un portiere che ho avuto a Roma come Szczesny che è davvero forte. E’ un piacere ritrovare anche Pjanic. Hanno una rosa fortissima e noi dovremo essere al 100% per duellare con loro, se non lo saremo sarà difficile per noi».

LEGGI ANCHE –>>Juventus-Inter, le ultime dalla rifinitura

Da Allegri a Sarri, ma Rudi Garcia non crede che in fondo sia cambiato molto nella squadra bianconera. «Abbiamo studiato la Juventus negli ultimi giorni, ci ritrovo i principi del Napoli di Sarri, dell’Empoli di Sarri. E’ un tecnico preciso dal punto di vista tattico. La Juventus è un’istituzione e non ci sono cambiamenti profondi legati al cambio del tecnico».

Rudi Garcia ha anche annunciato che in Lione-Juventus la sua squadra giocherà con la difesa a quattro. «La Juventus ha perso poco in questa stagione e lo ha fatto contro Napoli e Verona che giocano a quattro dietro. E’ vero che la Lazio ha vinto due volte contro di loro ma sta facendo una grande stagione. Non va bene copiare gli altri, devo mettere i miei nella condizione migliore».