5 maggio 2002, crollo Inter ed estasi Juventus: il ricordo di uno scudetto storico

0
493

5 maggio 2002. Una data incisa a fuoco nella memoria della Juventus. Uno scudetto storico quello vinto quel giorno dai bianconeri.

5 maggio

Tra i tanti scudetti vinti dalla Juventus, quello del 5 maggio 2002 è senza alcun dubbio uno dei più belli e di quelli che vengono ricordati con più piacere e con un vero e proprio sorriso sulle labbra, Quel giorno è infatti andato in scena un autentico ribaltone a dir poco inatteso. I bianconeri arrivano a giocarsi lo scudetto con la rivale di sempre, ossia l’Inter, in testa alla classifica con un punto di vantaggio alla vigilia di quell’ultima giornata al cardiopalma. E quello che accade ha davvero dell’incredibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> La Juventus commemora le vittime della tragedia di Superga

Juventus, il ricordo del 5 maggio 2002

Marcello Lippi (getty images)

I piemontesi vanno a far visita all’Udinese, mentre i meneghini sono impegnati all’Olimpico contro la Lazio. La Juve riesce a chiudere la pratica friulana già nel primo tempo grazie ai gol di Trezeguet e Del Piero. Ed ecco che i giocatori della Vecchia Signora assistono, quasi increduli, ai continui aggiornamenti su quel che accade a Roma. L’Inter sembra aver la partita in mano e passa due volte in vantaggio con Vieri e Di Biagio. La doppietta di Poborski permette però a biancocelesti di rimontare. E dopo i primi 45′ la Juventus sarebbe campione d’Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Juventus, sarà una ripresa con gli uomini contati

Ma è quello che succede nella ripresa a sconvolgere tutti. I nerazzurri accusano nervosismo e pressione. La Lazio dilaga e con i gol di Simeone e Simone Inzaghi si porta sul 4-2. I meneghini sono incapaci di reagire e vedono scivolar via uno scudetto che sembrava già vinto. Per la Juventus è gioia ed estasi. Il 26esimo titolo arriva in un modo rocambolesco, ma ancor più bello. E quella giornata resta, per tutti i tifosi piemontesi, un qualcosa di assolutamente indimenticabile.