Juventus, Barcellona ribalta la strategia sullo scambio Arthur-Pjanic

0
548

Il Barcellona ha cambiato strategia e potrebbe far sfumare il maxi scambio che vede coinvolto il profilo di Pjanic per Arthur

Miralem Pjanic, Juventus (Getty Images)

Nonostante la stagione calcistica sia appena ripartita dopo la lunga pausa per il lockdown, i top club europei sono già focalizzati sulla prossima annata, e le voci di mercato continuano a rincorrersi.  Tra le compagini più attive c’è sicuramente il Barcellona, pronto ad un’estate di rifondazione in vista dell’ultimo anno in carica del presidente Josep María Bertomeu. I Blaugrana, che per l’attacco sono in pressing sull’Inter per chiudere l’estenuante trattativa per Lautaro Martinez, sono particolarmente attenti sul mercato dei centrocampisti, trovandosi probabilmente a dover rimpiazzare due pedine di rilievo come Ivan Rakitic (in scadenza di contratto nel 2021 e ormai da tempo in vendita) e Arturo Vidal. La trattativa di cui si parla da diversi mesi, e che sembrava in dirittura d’arrivo, è quella per portare al Camp Nou Miralem Pjanic, inserendo come contropartita nell’affare il centrocampista brasiliano Arthur. Secondo quanto pubblicato oggi dal portale spagnolo Don Balón, però, le discussioni tra i due club si sarebbero bruscamente interrotte, a causa di un clamoroso dietrofront del Barça.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, dalla Spagna: Barcellona su Zaniolo

Juventus, Barcellona ribalta la strategia sullo scambio Arthur-Pjanic

Arthur calciomercato juventus
Arthur, Calciomercato Juventus 

Il club catalano avrebbe infatti deciso di dare un’altra chance ad Arthur (uscito dalle gerarchie dopo l’approdo di Quique Setien sulla panchina) e di virare le proprie attenzioni su un giocatore più offensivo (e più futuribile) come Nicolò Zaniolo, con Naby Keita del Liverpool come prima alternativa. La notizia non sarà certamente presa con favore alla Continassa, con la dirigenza bianconera che aveva individuato nel centrocampista bosniaco la pedina ideale per fare cassa (e plusvalenza), portandosi inoltre a casa un giocatore di prospettiva come Arthur da affiancare a Rodrigo Bentancur, sempre più centrale nei progetti bianconeri. Ora Paratici dovrà trovare una destinazione alternativa per Pjanic, andando poi probabilmente a bussare alla porta del Chelsea per riportare in Italia Jorginho, pupillo di Maurizio Sarri. Tutto ovviamente subordinato alla permanenza del tecnico di Grosseto sulla panchina bianconera, che appare tutt’altro che scontata dopo le ultime opache prestazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Juventus, Pjanic al Barcellona: o si chiude a giugno o l’affare salta