Juventus, anche con il Parma le solite disattenzioni: dove hai la testa?

0
182

Anche contro il Parma la Juventus ha mostrato i soliti difetti: tante cosa da sistemare, troppo poco tempo per farlo

La Juventus che ha battuto il Parma nello scorso turno di campionato è stata la sintesi di ciò che offerto quest’anno la compagine di Pirlo: gioco lento, che ha un bisogno spasmodico di far leva sulle giocate dei propri attaccanti, senza idee, e un pizzico di sfortuna che guasta sempre. Se a ciò si aggiunge la preoccupante involuzione di Cristiano Ronaldo, svogliato come non mai, la situazione diventa molto molto grigia. Punita alla prima vera occasione per gli avversari, la squadra di Pirlo ha avuto il merito, però, di non disunirsi.

Leggi anche –>Calciomercato Juventus, rilancio per Aguero: il Kun pronto a dire sì

Prima Bonucci ha sfiorato il goal, così come Paulo Dybala, che il goal lo avrebbe meritato, per l’impegno e la dedizione alla causa, sebbene gli spifferi di mercato siano sempre all’ordine del giorno. La rete l’hanno gonfiata, alla fine, due difensori: De Ligt ed Alex Sandro, ai primi goal stagionali. Buona reazione, ma poco altro: la sensazione è che la Juve “semplicemente” non sia..una squadra. Paratici avrà molto lavoro da fare per provare a smentire quella che sono apparentemente è una provocazione.