Calciomercato Juventus, sorpasso in extremis: bomber da 144 goal per Allegri

0
23244

Calciomercato Juventus, i bianconeri sono sulle tracce di un attaccante che possa far rifiatare l’ex centravanti della Fiorentina. 

Nella “lista della spesa” che ha in questo momento in mano il direttore sportivo bianconero Federico Cherubini c’è anche la voce che riguarda il vice-Vlahovic. Una lacuna da colmare al più presto e che non è mano prioritaria delle altre. Serve al più presto un attaccante che possa far rifiatare il giovane centravanti serbo, al quale non si può chiedere certamente di giocare tutte le partite nonostante la sua giovane età e la voglia di “spaccare” tutto.

Allegri (Lapresse)

È ormai scontato, infatti, l’addio di Alvaro Morata alla Juventus. Sabato pomeriggio, come riporta Tuttosport, gli agenti dello spagnolo hanno avuto modo di incontrare alcuni emissari dell’Atletico Madrid, club che detiene il suo cartellino. I Colchoneros vogliono capire al più presto quali saranno le prossime mosse della Vecchia Signora, se intende riscattare l’attaccante – alla cifra, pattuita inizialmente, di 35 milioni – oppure se preferisce desistere e rispedirlo nella capitale spagnola dopo due anni di prestito.

Calciomercato Juventus, ritorno di fiamma per Milik

Il polacco Milik ©Lapresse

Non arriverà lo sconto, come speravano i dirigenti bianconeri e l’ipotesi che Morata resti a Torino diventa sempre più remota ogni giorno che passa. Per questo in casa Juventus si stanno guardando attorno. Fa gola Luis Muriel dell’Atalanta, il cui principale sponsor è il suo connazionale Cuadrado. Il colombiano lascerebbe volentieri Bergamo per un’esperienza – probabilmente l’ultima della sua carriera – in una big. Ma stando a quanto riporta Leggo Milano, Muriel “rischia” di essere sorpassato da Arek Milik, già vicino alla Juve a gennaio.

L’ex attaccante del Napoli da quasi 150 gol in carriera – reduce da un’ottima stagione al Marsiglia in Ligue 1 – andrebbe ad alternarsi con il serbo, rivestendo il ruolo del panchinaro di lusso, come già aveva fatto durante la sua esperienza campana.