Paulo Dybala, Juventus

Pagelle Juventus-Young Boys, i voti: top e flop. La gara che si è disputata è valida per la seconda giornata dei gironi di Champions League. 

Il momento che stanno vivendo i ragazzi di mister Allegri pare a dir poco magico. In campionato hanno collezionato sette vittorie su sette gare disputate, in Champions hanno ottenuto tre punti nella difficile trasferta di Valencia giocando in dieci già dal primo tempo. Il club allenato da mister Allegri era chiamato a vincere anche la partita di questa sera per assicurarsi una quasi certa qualificazione alle fasi eliminatorie della competizione.

I voti della Juventus

Champions League

Szczesny 6.5

Cuadrado 6.5

Bonucci 7

Benatia 6.5

Barzagli 7

Alex Sandro 7

Matuidi 6.5
(Emre Can)

Pjanic 7
(Khedira sv)

Bernardeschi 8

Mandzukic 6.5
(Kean sv)

Dybala 9

I voti dello Young Boys

Mandzukic e Barzagli

Von Balloms 5

Mbabu 5.5

Camara 4

Von Bergen 4.5

Benito 4

Fassnacht 5.5

Sanogo 5

Sow 5

Sulejmani 4

Assalè 5

Hoarau 4.5

Massimiliano Allegri potrebbe entrare nella storia della Juventus se dovesse riuscire nell’impresa di conquistare la coppa dalle grandi orecchie. Prima di lui l’ultima vittoria risale al 1996, da allora sono trascorsi ben ventidue lunghissimi anni. La coppa dalle grandi orecchie è stata sfiorata due volte nelle ultime stagioni, la prima nella primavera del 2015 contro il Barcellona e la seconda nel maggio del 2017 contro il Real Madrid.

Gli Svizzeri dello Young Boys in campo internazionale non godo di particolare fama e di grandi vittorie. Nella loro bacheca figura una coppa delle Alpi. Nonostante ciò potrebbero rivelarsi un avversario ostico per la Juventus. Sarà quindi importante mantenere alta la concentrazione e cercare di evitare cali di tensione dopo otto vittorie nelle prime otto partite giocate in questa stagione. Servono i tre punti per non vanificare quanto è stato fatto a Valencia in dieci. Bisognerà farlo senza Cristiano Ronaldo che è stato espulso ingiustamente al Mestalla e che non ci sarà. Si lavorerà dunque sulle motivazioni anche di chi ha giocato un po’ di meno, con Juan Cuadrado che ha una grande occasione per ritrovare una maglia da titolare come non accadeva ormai da un po’ di tempo.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK