Sami Khedira

Diego Perotti, attaccante della Roma, si è fermato per infortunio nelle ultime ore e le sue condizioni sono da valutare.

La Roma potrebbe ever perso uno dei protagonisti, nonostante abbia giocato meno finora, a causa di un infortunio. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, l’attaccante Diego Perotti si sarebbe fermato a causa di un problema al polpaccio. L’argentino, nelle prossime ore, si sottoporrà ad ulteriori esami per capire la reale entità del danno. Quasi certamente, però, non sarà arruolabile per la gara di sabato contro la Spal, all’Olimpico.

Roma, infortunio per Perotti

Dzeko Perotti, Roma

Secondo le ultime indiscrezioni riportate questa mattina da Trigoria, Eusebio Di Francesco ha iniziato la giornata con la notizia dell’infortunio di Diego Perotti. L’esterno della Roma, infatti, avrebbe rimediato una lesione al polpaccio e dovrà stare fermo per un periodo, medio-lungo, di tempo. Il tecnico ex Sassuolo non potrà disporre dell’argentino per le prossime tre settimane.

Nella gara contro la Spal di sabato, in vista dell’impegno in Champions League contro il Cska Mosca, i giallorossi metteranno in campo il solito 4-2-3-1. In porta ci sarà, sempre, Olsen mentre terzino sinistro dovrebbe giocare Luca Pellegrini, al posto di Kolarov. Cristante e Nzonzi, invece, costruiranno una cerniera tra attacco e difesa, con Lorenzo Pellegrini spostato trequartista alle spalle di Dzeko. El Shaarawy e Under, invece, saranno le due ali che cercheranno di creare occasioni per l’attaccante bosniaco.

Probabile formazione:
Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Pellegrini Lu.; Cristante, Nzonzi; Under; Pellegrini Lo., El Shaarawy; Dzeko. All: Di Francesco.

Roma, stagione sottotono per Perotti

Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco, Roma

In questa stagione l’esterno d’attacco della Roma Diego Perotti, ex Genoa, non sta dando il contributo sperato; è vero che il tecnico Eusebio Di Francesco non gli sta concedendo lo spazio che aveva, invece, negli anni scorsi ma nelle volte che è sceso in campo non ha dato quel qualcosa in più. Probabilmente l’argentino è una delle variabili che sta mancando alla squadra giallorossa per fare il salto di qualità decisivo in questa stagione, e con due esterni come lui e Justin Kluivert poteva essere un attacco molto importante quello dei capitolini, con ovviamente Edin Dzeko come terminale offensivo di riferimento.

 

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK