Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Juventus, Dybala sotto attacco: le parole dell’ex calciatore sono pesanti

Juventus, Dybala sotto attacco: le parole dell’ex calciatore sono pesanti

Paulo Dybala è rimasto alla Juventus, non si è trasferito al Manchester United. Un’ ex bandiera dei Red Devils, ha attaccato la Joya: il commento.

paulo dybala juventus

Sono parole al veleno quelle di un ex giocatore del Manchester United, Rio Ferdinand, nei confronti di Paulo Dybala, giocatore della Juventus che era stato per un certo periodo davvero vicinissimo all’approdo ai Red Devils salvo poi rifiutare la destinazione. L’ex bandiera degli inglesi ha commentato il “grande rifiuto” della Joya nei confronti del club militante in Premier League. Volano parole grosse.

Juventus, Ferdinand attacca Dybala: parole al veleno!

Il difensore ai microfoni di Daily Star ha commentato questa vicenda dicendo che nelle ultime sessioni di calciomercato ci sono stati parecchi giocatori che hanno rifiutato di approdare al Manchester United.

Tra tutti, però, l’atteggiamento dell’argentino classe 1993 dei bianconeri secondo la sua opinione è davvero inspiegabile. Il motivo va ricercato nel fatto che, alla corte di Maurizio Sarri, il ragazzo starebbe per lungo tempo in panchina: magari, aggiunge Rio Ferdinand, Dybala preferisce non giocare e non trovare spazio alla Juve piuttosto che non giocare la Champions League (ricordiamo che i Red Devils disputeranno la prossima Europa League).

Per questo motivo il difensore pensa che sia stato un bene che il ragazzo non sia approdato allo United in quanto non possiede le minime caratteristiche indispensabili per un giocatore di questo livello.

Parole davvero pesanti ed un attacco molto forte al ragazzo che adesso dovrà capire quale sarà il suo futuro. Non è da escludere che ci sia un suo approdo al Real Madrid in uno scambio clamoroso ma al momento è ancora tutto un grosso punto interrogativo. Di certo le parole dell’ex calciatore nei confronti del giocatore della Juve non gli faranno piacere.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK