Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Dal Campo Sarri battuta sui gay? “Io e Marocchi nella stessa cameretta no”

Sarri battuta sui gay? “Io e Marocchi nella stessa cameretta no”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05

Maurizio Sarri si rende protagonista di un siparietto dopo Juventus Cagliari con una battuta, probabilmente, sui gay che fa infuriare il web. Ecco cosa è successo.

juventus sarri
Sarri Juventus

Alessandro Bonan: “Io mi immagino tu nella tua cameretta che fai dei calcoli che portano sempre al numero 12, poi c’è Giancarlo Marocchi che nella sua cameretta fa dei calcoli”. Interrotto da Maurizio Sarri che specifica: “Così non ti seguo più, nella cameretta di chi“. Scatena risate così in studio anche se c’è evidente imbarazzo da parte dei giornalisti che escono rapidamente dal discorso tornando a parlare di calcio.

Sarri battuta sui gay? Il precedente

Maurizio Sarri ha un precedente che aveva fatto arrabbiare molti tifosi. Per riportarlo alla luce bisogna tornare indietro nel tempo quando a fronte di una sfida contro l’Inter si presento a Sky un Roberto Mancini furioso: “Sarri razzista, mi ha dato del f… è una vergogna per il mondo del calcio. Ha sessanta anni, si deve vergognare. Delle persone come lui non possono stare nel mondo del calcio. Poi mi ha chiesto scusa, ma si deve vergognare”.

Non rimane l’unico episodio spiacevole e in cui l’attuale allenatore della Juventus è incappato. In conferenza stampa a una domanda della giornalista di Canale 21 Titti Improta, specifica: “Sei donna, sei carina e non ti mando a fare in c… per questo motivo”. In quell’occasione il tecnico fu accusato di battuta a sfondo sessista anche se poi arrivarono le scuse direttamente alla giornalista che si era dimostrato un vero professionista.

Vedremo se ci saranno delle risposte da parte del tecnico bianconero, che potrebbe essere interpellato nelle prossime ore quando si ritroverà di fronte alla conferenza stampa di vigilia della sfida contro la Roma di Paulo Fonseca. Intanto però sui social network il pubblico è esploso, con commenti piccati e infastiditi sul tecnico.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK