Kulusevski: «Juve, accoglimi con la Champions in bacheca»

0
17

Kulusevski non sta nella pelle di vestire la maglia della Juventus nella prossima stagione. «Resto concentrato sul Parma, ma spero che vincano la Champions».

Kulusevski calciomercato juventus
Kulusevski alla Juventus

Dejan Kulusevski è nato a Stoccolma il 25 aprile 2000: padre svedese di origini macedoni e mamma macedone. L’Atalanta lo ha acquistato a 15 anni dal Brommapojkarna per 100 mila euro. La scorsa stagione ha vinto il campionato Primavera con bergamaschi e ha debuttato in A. Ora è in prestito al Parma, ma di proprietà della Juventus che lo ha pagato circa 45 milioni di euro agli orobici. «Ora voglio chiudere in bellezza col mio club – ha detto alla Gazzetta dello Sport -. Che emozioni allo Stadium col benvenuto di CR7, Buffon e Chiellini. Spero arrivino in fondo dappertutto e che vincano la Champions League».

LEGGI ANCHE >>> Alex Telles, sfuma l’acquisto da parte della Juventus. Ecco dove andrà

Kulusevski e l’assaggio di bianconero

Kulusevski ha già giocato allo Stadium. Il suo Parma finì ko per 2-1, ma il giovane svedese se la cavò in maniera sufficiente. Niente di eclatante, giusto qualche spunto nel secondo tempo. «Che emozione quel giorno – ricorda -. C’era un’atmosfera unica! E CR7 mi ha detto: “Benvenuto Dejan, come stai?”. Anche Buffon e Chiellini sono stati carini con me. Una gioia immensa per un ragazzo che li aveva visti solo in tv».

Cosa si aspetta dalla sua avventura a Torino

Kulusevski ha una valigia piena di sogni con sè. «Non vedo l’ora di duettare con Dybala e il suo sinistro magico. In ogni caso ora so giocare in più ruoli e conto di ritagliarmi uno spazio anche a Torino». In panchina troverà Maurizio Sarri. «E’ stato simpatico, mi ha messo a mio agio. Conoscevo il suo Chelsea e il suo tipo di gioco. Anche per questo ho scelto il bianconero». Si chiude con un aneddoto. In estate poteva finire all’unser 23 della Juve… «Allora avevo un percorso diverso in testa di cui sono pienamente soddisfatto e che ho condiviso con il mio agente Stefano Sem. Così arriverò a Torino pronto per giocarmi al meglio tutte le mie chance»