Khedira, stagione finita. Ma il tedesco non vuole lasciare la Juve a settembre

0
99

Stagione finita per Khedira dopo il nuovo infortunio muscolare. Il tedesco ha fatto sapere a Paratici di non essere interessato a lasciare la Juventus.

Khedira e Romagnoli dopo la semifinale di Coppa Italia
Khedira e Romagnoli dopo la semifinale di Coppa Italia

L’infortunio di Sami Khedira priva nuovamente Sarri di un elemento a cui avrebbe dato volentieri i gradi di titolare. Avrebbe giocato la finale al posto di Pjanic, invece il nuovo problema muscolare lo ha mandato ko fino alla fine del campionato. Stagione funesta quella del tedesco. «Dodici ore, il giro di una lancetta – scrive la Gazzetta dello Sport -. Questo resta del suo campionato: 685 minuti, quasi tutti nella prima parte di stagione. Sono pochi e non aumenteranno».

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il Real va all’assalto di De Ligt: pronti 120 milioni 

Khedira  e il calciomercato

Paratici, Direttore Sportivo della Juventus (Getty Images)

«Prima di parlare del futuro, una considerazione sulla fragilità del numero 6 – si legge ancora -. A Khedira negli ultimi anni è successo di tutto e le presenze sono andate in picchiata. Il futuro è un grande punto interrogativo. Sami a Torino si è sempre trovato bene e ha immaginato il 2020-21, l’ultimo anno del suo contratto, come la sua sesta stagione bianconera. Intenzione di andare altrove, poca. Il problema però in estate si porrà. La Juventus ha pensato di sacrificarlo già la scorsa estate. Economicamente, non sarà semplice. Nel settembre 2018 ha rinnovato con la Juventus fino al 2021 e il suo ingaggio da 6-7 milioni è pesante per tutti, soprattutto con un’affidabilità fisica così limitata».