Calciomercato Juventus, il “graffio” inaspettato: incontro per il pupillo di De Zerbi

0
30

Calciomercato Juventus, dal Portogallo sono sicuri: il Benfica fa sul serio per il calciatore brasiliano. Ma resta il nodo ingaggio.

Lo scorso gennaio fu protagonista di uno dei movimenti più eclatanti del mercato invernale. Lasciò l’Ajax, il club che cinque anni fa lo portò in Europa appena ventenne dandogli la possibilità di affermarsi sui grandi palcoscenici, per la cifra di diciotto milioni di euro. Contribuendo ad accrescere la colonia dei brasiliani dello Shakhtar Donetsk, già numerosissimi nella squadra arancionera da quest’anno allenata da Roberto De Zerbi.

De Zerbi ©️Lapresse

Ma la sua avventura ucraina è destinata a durare davvero solamente qualche mese. David Neres, ala brasiliana classe ’97, non poteva minimamente immaginare quello che sarebbe successo di lì a poco tempo. Prima lo scoppio della guerra, poi la fuga da Kiev, infine il campionato sospeso a tempo indeterminato a causa dell’invasione russa. In estate potrebbero essere in tanti a lasciare lo Shakhtar per causa di forza maggiore e sicuramente l’esterno verdeoro è tra i più richiesti in circolazione.

Calciomercato Juventus, David Neres nel mirino del Benfica

David Neres ai tempi dell’Ajax ©️Lapresse

Su di lui ha messo gli occhi anche la Juventus, che avrebbe allacciato dei contatti con il suo procuratore già da diverse settimane. Bianconeri che tuttavia dovranno superare la concorrenza del Benfica, come riferisce in questi giorni il noto quotidiano sportivo portoghese “A Bola”. Dal Portogallo infatti raccontano come la società biancorossa abbia colto la palla al balzo dopo che la Fifa ha autorizzato una finestra di mercato apposita per i calciatori che giocano in Russia e Ucraina, dando prova dell’interesse verso il brasiliano.

C’è però il problema ingaggio. David Neres percepisce circa tre milioni di euro ma per trasferirsi a Lisbona dovrebbe accettare una sostanziosa riduzione. La Juventus nel frattempo resta alla finestra, in attesa di conoscere l’esito della trattativa.